Tutorial: come sbucciare una cipolla

“Con le mani sbucci le cipolle”

Così si esprimeva Zucchero in una vecchia canzone. Ebbene, siccome ritengo di avere una certa esperienza in merito, vedrò di…

“Un momento! Non puoi essere sempre tu a dire le cose! Lascia un po’ lo spazio anche agli altri!”

Cipolla! Cosa invadi a fare il mio spazio?

“Ero lì, gente. Ero lì, nel frigorifero a prendere un po’ di fresco che serve sempre durante la stagione estiva. E chi poteva disturbare la mia quiete? Nessuno, no? Voglio dire, nessuno nel frigorifero era stato interpellato fino a quel momento e tutto era pacifico e serafico come poche altre cose sono nel mondo, ad esempio sotto i mobili.

Avrei dovuto immaginare che non poteva esserci calma, no? Neanche per idea, questo mondo non è fatto per stare calmo. E allora, ecco che il frigo viene aperto, annunciato dal fatto che una luce si impossessa dell’etere.

Io, che mi stavo facendo i fatti miei, mi sveglio e mi accorgo che una mano molliccia e liscia mi afferra decisa! chiedo con lo sguardo un aiuto alle uova vicino a me. Non vorrà tagliuzzarmi? Ma le uova non rispondono, sono inanimate e comunque sono chiuse in una scatola da sei, come se fossero un trust inaccessibile.

Ed ecco che la mano mi poggia su una piattaforma di legno, che ai miei occhi ricordano le ghigliottine. Infatti, vi è un coltello sopra di me.

Oh, miseria! Oh, crudeltà! Ma che male ho fatto mai per meritarmi una tale punizione?

Infine, mentre la mano mi tiene ferma, il coltello affonda e mi taglia in più parti. 

E affonda. 

E affonda ancora.

Succo di cipolla schizza ovunque attorno a me. In ogni caso, l’umano che mi sta tagliando sembra si stia commuovendo per così tanto splatter. Beh, se è davvero commosso, io non lo sono affatto.

Sembra che sia finita. Una parte di me adesso è a cubetti, mentre un’altra parte è ancora sana. Che fortuna! Ma mi spiace per la parte di me che soffriggerà nell’olio bollente. Che crudeltà! Ghigliottinata e poi messa a bollire! Neanche fossi una criminale!

Insomma, aiutatemi! Il mio padrone è un mostro! non potete trattare le cipolle come se fossero esseri senz’anima! Il ghiaccio mi guarda minaccioso nel frigo! Non potete…

Ah, finalmente riprendo il possesso della mia rubrica! Che pensate dunque della testimonianza della cipolla? L’ho squartata ben bene oppure avrei dovuto essere più gentile?

“Non so Aven, mi sono commosso/a ascoltando la sua versione”

Beh, anche io sono ipersensibile quando taglio le cipolle.

“Tagliando la cipolla inavvertitamente mi sono tagliato il dito”

Fregatene, comunque ne hai altri nove.

“Dici che nessuno si accorgerà che al posto della polpa c’è il mio sangue a soffriggere?”

A meno che non hai come ospite a pranzo Hannibal, non credo.

“Ho come ospite Hannibal”

Complimenti!

Annunci

10 thoughts on “Tutorial: come sbucciare una cipolla

  1. Povera cipolla! Ci vorrebbe un’associazione tipo WWF o SAVE THE ONIONS! XD
    Scherzi a parte questo stralcio è parecchio divertente in linea con tutto ciò che ho letto di te sinora. Una lettura leggera e piacevole. Ho apprezzato particolarmente la citazione su Hannibal Lecter. Alcune scene del film “Hannibal” sequel de “Il silenzio degli innocenti” sono oramai indelebili nella mia mente. Continua così 🙂

    Mi piace

  2. Ahahaha XD meravigliosa questa testimonianza della povera cipolla tagliuzzata! Leggero e divertente, come sempre molto piaciuto. 🙂
    Grande la citazione su Hannibal, adoro il film!
    Ho letto questo articolo fortissimo per lo scambio recensioni, dato che hai messo semplicemente il link al blog ho dato uno sguardo al primo che ho notato.

    Liked by 1 persona

  3. ahahahahah cipollina!gioiuzza….rido troppo..ma come ci riesci ogni volta?xD tu in confronto a me sei un tenero coniglietto…io ho squartato e trucidato un’intera colonia di frutta xD (mio fratello ed io alle prese con la macedonia,avevamo proprio inscenato il frutticidio del secolo,peccato che non ho più le foto xD) a doman…vabeh a frappè…tu mi ti alzi e io mi curco lol

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...