Tutorial: imparare la differenza fra camminare e nuotare

Prendiamo ad esempio questa canzone:

Canzone non molto elevata culturalmente

Noterete ad un certo punto si dice “fate attenzione alla differenza fra camminare e nuotare e nel finale 2 volte i saluti”

Ecco che accorro quindi, rivolto a tutti coloro che si confondono fra questi due verbi della prima coniugazione, che si somigliano tanto, ma alla fine sono quanto mai diversi.

CAMMINARE

La camminata è quella che facciamo coi piedi. Ovvero, essenzialmente coi piedi, perché poi si può benissimo dire “M’incammino verso casa, và”; ma in realtà si prende la macchina.

Oppure, “cammino da solo”, ma quella è una metafora della vita. O anche, semplicemente, camminare con le mani tenendo i piedi all’insù, giusto per provare una cosa nuova.

NUOTARE

“Il nuoto è la camminata dei pesci”

Questo è quello che disse il filosofo tedesco Vattelapeschken, parlando comunque di un’altra cosa.

Prendendo per buona questa massima, allora possiamo dire che camminare e nuotare sono la stessa cosa.

Invece no!

No, perché esistono vari tipi di nuoto:

  1. Stile libero, che poi libero non è: si va su Libero e si nuota con lo stile di questo… giornale (?)
  2. A rana, un genere che in Francia non è mai andato molto in voga perché loro le rane le mangiano;
  3. Dorso, ovvero “Nuotare facendo il morto a galla”, ideale per chi non vuole vedere dove va finendo per massacrarsi contro le rocce.
  4. Farfalla, uno stile che crea più casini che altro, con tutta quella schiuma. A parte che prima di partire bisogna nuotare “a bruco”, perché ovviamente le farfalle non è che nascono così, a schiocco.
  5. Cagnolino, lo stile preferito dei cagnolini. Ah, lo fanno anche gli umani?
  6. Nuoto pinnato, ovvero lo stile in cui ci si piazza una pinna finta sulla schiena e si fa finta di essere un pescecane, per un divertimento assicurato!
  7. Delfino. Attenti a non utilizzare questo stile in Giappone, là i delfini li mangiano
  8. Misti, per coloro i quali sono indecisi.

Come potete vedere, quindi, una cosa è camminare (e soprattutto ha uno stile solo e riconoscibilissimo: infatti non è che puoi dire “Aven sta camminando a rana!” Come cammina una rana? Saltella, poi) e una cosa è nuotare.

Capito, Cecchetto? Adesso possiamo riprendere a fare il Gioca Jouer.

3 pensieri su “Tutorial: imparare la differenza fra camminare e nuotare

  1. Woof woof!Io preferisco sempre lo stile Liberty lol,anche se il mio è uno stile veramente indefinito,sta tra la rana e il cagnolino,magari è solo un cagnolino con le zampe larghe..o una rana che nuota stretto O.o…poi qualche volta mi vien voglia di svolazzar in acqua ma più che farfalla faccio gli angioletti di schiuma,dulcis in fundo lo stile tutankamon (mummia a galla)….allora risponderai,è uno stile misto per gli indecisi,ribatto no è stile Liberty per i cret…creativi ^^zauuuu

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...