Testimonianze: il cesto dei morti

Ovvero: come scrivere un capitolo divertente

download

PERSONAGGI

Frutta martorana (anguria, castagna, pera, panino, fico, fragola)

Pupa a cena (ovvero la bambola di zucchero famigerata)

Tetù

Biscotti all’anice anasini

Caramelle

ATTO UNICO

FICO MARTORANA:   “Cavolo, sono un figo”

CASTAGNA MARTORANA: “Beh, voglio dire, ti hanno dipinto così, no? Non è un bel modo di presentarsi al pubblico”

FRAGOLA MARTORANA: ” Ah-ha! Ti ha preso in castagna!”

PANINO MILZA MARTORANA: “Ragazzi, siete squallidi, lasciatevelo dire”

*intervengono le caramelle*

CARAMELLA *voce stridula*: “Parli proprio tu che non sei nemmeno un panino vero!”

ANGURIA MARTORANA: “Su, ragazzi, diamoci una calmata e riprendiamo l’argomento di oggi, ovvero al commemorazione dei defunti. Secondo voi, io che sono fuori stagione, perché sono stato inserito nel cestino?”

BISCOTTI ANASINI: “Beh, perché hai una bella forma e colore, no? E poi da queste parti amano tutti l’estate”

TETU’: “Sì, però sai cosa ha detto il mio amico Tetù Bianco poco fa? Ti ha chiamano Asinini! ASININI! Ahahaha, andiamo, lo sappiamo tutti che ti chiami Anacini!”

*i biscotti anasini tacciono*

FICO MARTORANA: “Però siamo tutti d’accordo che sono un figo, no?”

FRAGOLA MARTORANA: “Come mai sei così fissato con l’aspetto esteriore? fammi capire”

CARAMELLE *in coro*: “Sì, vogliamo saperlo anche noi!”

FICO MARTORANA: “No, è perché vorrei fare colpo sulla… sulla…”

CARAMELLE *in coro*: “Oh- ho! Si è innamorato! Si è innamorato!

FICO MARTORANA: *adirato* “SILENZIO! Sì, vorrei fare colpo sulla Pupa a Cena, stasera”

*tutti guardano il Fico ammirati*

PANINO MARTORANA: “Beh, ma lo sai che viene solo a Cena, no? perché… se venisse a Pranzo non sarebbe Pupa a Cena, non credi? AHAHAHAH!”

*ba dum tss*

*nessuno ride*

FICO MARTORANA: “Silenzio, tu. Come posso fare per fare colpo su di lei?”

*La Pupa a Cena resta immobile, alta e fiera*

FRAGOLA MARTORANA: “Potresti regalarle me, le fragole sono afrodisiache”

CASTAGNA: “Secondo me offrirle un cono di caldarroste sarebbe in tema con la stagione”

FICO MARTORANA: “Ma non è molto elegante! Anguria, tu che ne pensi? E voi, caramelle? Anasini, non avete parlato!”

ANASINI: “Siamo inaciditi con i Tetù! Perciò, per colpa loro non dispenseremo le nostre perle di saggezza di cui siamo cosparsi” *riferendosi ai pallini bianchi*

TETU’ BIANCO *rivolto a Tetù Nero*: “Ehi, hai sentito?

TETU’ NERO: “Mh?”

TETU’ BIANCO: “l Fico si è innamorato della Pupa a Cena! ma non sa…”

*i due sghignazzano*

FICO MARTORANA: “Che avete da sghignazzare, voi due? Eh?”

*improvvisamente la pupa a cena parla*

PUPA A CENA: “Mi dispiace, ma ti vedo solo come un fico fittizio fatto di martorana. Sai, preferisco un uomo forte come il canestro, vero Canestro?”

CANESTRO: “SIII, BAMBOLOTTA MIA”

*cala il gelo e nemmeno le Caramelle si permettono di schernire un già ferito fico*

FINE

Epilogo: è tradizione spaccare la Pupa a Cena con le mani il giorno dei Morti. Ma a parte quello consiglio vivamente di consumare quanti più “canestri” possibile e di condirli come vuole la tradizione, ovvero riempiendoli di ogni sorta di dolciumi possibile!

Annunci

2 thoughts on “Testimonianze: il cesto dei morti

  1. Che sBronza sta puppaccena xD…io fico per il tifo!scusa ho mangiato un pomodoro,una banana e la criniera di un leone..ci sono degli effetti collaterali xD..babbio agogó.
    Ciao ficus

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...