Tutorial: montarsi la testa

Tutorial approvato da IKEA International Group

montarsi-la-testa

Vedete? C’è anche il manuale di istruzioni!

“Aven, ma sei bravissimo!”

“Aven, il tuo nonsense mi fa scompisciare!”

“Aven, non smettere mai di scrivere ti prego AHAHAHAHA i tuoi articoli mi provocano copiose risa!”

“Gli Articoli dell’utente Aven90 mi aggradano oltremodo. Suscitano in me una gradevole sensazione che risponde al nome di sorriso”

Aven di qua, Aven di là…

Quante volte! Quante volte! Un sacco di feedback positivo nei miei confronti. E fallo oggi, e fallo domani, ho finito per montarmi la testa.

E quindi, come potevo esimermi dal fare questo tutorial specifico? Almeno metto in guardia il prossimo, perché potrebbe capitare a tutti.

Innanzitutto bisogna andare all’IKEA più vicino e comprare una testa, poi occorre:

  1. una chiave inglese;
  2. basta.

Più che altro è tutto una lavoro manuale di costruzione, quindi non serve chissà che cosa.

Innanzitutto, come tutte le costruzioni, occorre partire dal basso, perché mio nonno diceva che “se costruisci una casa dal tetto, il tetto crolla”; quindi per prima cosa facciamo il collo. Che sia un collo vero, visibile, in modo da potersi girare, non come quello di certi presentatori che neanche ce l’hanno. E non venitemi a dire “c’è crisi” anche per i colli!

Certo, nemmeno deve essere il collo di una giraffa! Diciamo una mezza misura, ecco.

Dopodiché, dobbiamo mettere il teschio, possibilmente identico a quello usato nell’Amleto quando si dice “Essere o non essere”?

No, perché quello è un teschio. Sarebbe gradevole inserire anche la mascella, non dimenticatela perché dopo potreste avere problemi con la masticazione!

Adesso che abbiamo il collo e il teschio, possiamo procedere al delicato lavoro di inserire il naso, gli occhi e le orecchie… senza dimenticare la pelle! Che figura faremmo coi nostri amici se abbiamo tutto tranne la pelle? Poi si sentirebbero in dovere di dire: “Amico, sei così pallido! Sembri un cadavere!” e via di umorismo nero che, seppure ha un certo fascino, non è gradito a tutti.

Adesso tocca ai capelli. Quelli sono opzionali. Ad esempio puoi essere calvo, ma puoi anche farti capellone, e infine puoi anche mettere i capelli e poi perderli in un secondo momento.

Ed ecco la testa montata! Adesso bisogna infilarla all’estremità superiore del nostro corpo. Ecco perché ho detto di prendere la chiave inglese! Se non siete stati attenti…

Agire come nella figura che ho messo all’inizio di questo articolo. Well done!

“Scusami, Aven”

Dimmi.

“Ma se abbiamo montato la testa su di noi, presuppone che prima non ce l’avevamo”

Sì, certo.

“E allora, se non avevamo la testa, come cavolo abbiamo fatto a montarne una, visto che non avevamo gli occhi per vedere cosa facevamo?”

Aaaah! Ora si spiega perché ho gli occhi sulla nuca e il naso al posto dell’orecchio destro!

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...