Le avventure della grammatica/18

La & vs la E

“Ehi, E! È da molto tempo che non ci vediamo! Sempre sfigata, eh?”

Eccola, la &. È così inopportuna! E poi, ditemi a che serve! A che serve, eh?

“A che serve. Ecco te l’ho detto!”

Sempre squallida.

“Tu non puoi stare ferma e zitta e abitare solo nelle insegne commerciali? Invece di stare qui a propinarci battute di terzo grado? Eh?”

“No, perché oggi mi sono presa un giorno di vacanza. E allora, E?” mi batte una manata sulla schiena che senza esagerare ha rischiato di farmi diventare F. E, sinceramente, chi vuole essere una F al giorno d’oggi? Che schifo!

Ad ogni modo, meglio essere una F che una &, senza dubbio.

“Bah, non c’è male. Congiungo, indico il presente… insomma la solita vita” dico rispondendo alla domanda dell’odiata sorella. “E tu? Perché hai preso un giorno di vacanza?”

La & comincia a ballare il tip tap.

“Ma… che ti succede?”

“Non so” risponde la &. “Quando mi si fa una domanda, mi metto a ballare il tip tap. È una cosa assurda!”

Rimango allibita. “No, ma dai! Davvero?”

Puntualmente, la & comincia a ballare il tip tap. “Sì, non sto scherzando” racconta. “Tutto è cominciato quando mi hanno messa nell’insegna elettrica fluorescente Balli & Dintorni – Tip Tap assoluto”. È stato orribile! Da allora sempre a ballare questo ballo orrendo! E, detto in confidenza, è per questo che sono venuta qui: speravo mi liberassi”

E così la &, sempre spiritosa e inopportuna, stavolta chiede aiuto! A me, poi, che devo combattere sempre per essere me stessa! Certe volte dimentico il gel a casa e quindi non posso farmi il ciuffo che mi identifica come verbo essere! O altre volte lo metto ma non c’era bisogno! Insomma, un caos totale!

Eppure, so come risolvere il problema della &.

Chiamo una mia conoscente. “H! vieni qua!”

La H viene baldanzosa e soprattutto sola. Guai a metterla in compagnia di qualcuno, si mette a litigare.

“Ditemi, ditemi. Sapete che potete contare su di me” esordisce, tranquilla e pacata.

“La & non riesce a non ballare il tip tap ogni qualvolta le viene posta una domanda”

“Cosa? Davvero, &?” chiede la H.

La & si mette a danzare, puntualmente.

“Beh, allora basta riportarla nell’insegna, almeno balla in un posto consono e così la prende a calci.

4 pensieri su “Le avventure della grammatica/18

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...