Le avventure della grammatica/23

Gli accenti si scrivono per fare casino

Pésca o pèsca?

Ancòra o Ancora?

Insomma, questi accenti chi sono e dove vanno?

“Beh, non né che abbiamo una méta fissa… giusto, metà?” risponde per noi l’Accento Acuto.

“Giusto, giusto. A metà della méta noi non ci fermiamo di sicuro” aggiunge l’Accento Grave.

“Idea! E se facessimo confusione? Eh?” chiede ancora l’Accento Acuto, sempre attivo e con nuove idee abbastanza coinvolgenti, forse troppo.

“Non è una cattiva idea” afferma il suo compagno, così si alzano in piena intervista e si mettono a giocare dentro un documento di testo che fino a quel momento convive pacifico con gli articoli, le doppie e le coniugazioni corrette.

Era una bella giornata, lì in campagna. Le mucche, le pecore e i caproni stavano tutti assieme sopra l’erba verde e il pastore era fiero di loro. Inoltre, un sole particolarmente luminoso si stagliava contro il cielo azzurro.

“Ecco! Tutto sembra pacifico! Caricaaaa!”

Entrambi gli accenti entrano e si confondono nel testo e spingendo, facendo smorfie e insultando, pretendono il loro posto in questi tre righi.

Erà una bellà giòrnata, li in campagnà. Le mucché, le pecoré e i càproni stavàno tuttì assìeme soprà l’erbà verdé e il pàstore erà fierò di lorò. Inoltré, un solé pàrticolàrmenté luminosò si stàgliava contrò il cielò azzurrò.

“Aahahahah, siamo grandi! Adesso nessuno capirà quello che c’è scritto!” e si scambiano un bel cinque di fratellanza.

“Aiuto! Siamo invasi! Che facciamo?” chiede il Punto di Sospensione  agli Articoli.,

“E cosa mi chiedi? Sono l’unico che non è stato attaccato, lasciami in pace!”

“In realtà si legge benissimo…” esordisce la “e” congiunzione. “Inoltre scrivere bene è così tanto fuori moda… voglio dire, bisogna essere creativi ogni tanto!”

“Creativi, non cretini! Adesso che si fa? Eh? Dobbiamo ricostruire tutto prima che l’autore se ne accorga!” esclama l’isterica Virgola, che comunque nei suoi trascorsi ha avuto un periodo ribelle.

“No, non voglio!” da notare come la E congiunzione si imponga. D’altra parte “congiunge” il genio alla sregolatezza.

“E invece dobbiamo non possiamo darla vinta agli accenti, non possonò faré quellò che voglionò!” esclama la Virgola, che ha preso a parlare strano.

“Visto? Prima o poi si impossesseranno di tutto” afferma la E, sogghignando e intascando una bella mazzetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...