BUONA PASQUA!

images

Immaginate se ad un certo punto andando al cimitero trovate la tomba vuota e un tipo che vi dice: No guardate che l’amico vostro è risorto e vi aspetta in Galilea. Che trip, vero?

“Pasqua” vuol dire passaggio.

Si compie una pasqua tutte le volte che Bonucci la passa a Marchisio? Beh, più o meno.

Per gli ebrei, è il giorno (non lo festeggiano oggi) della fuga del loro popolo dall’Egitto, mentre Dio uccideva tutti i primogeniti egiziani, lanciava cavallette e quant’altro.

Per noi cattolici e per gli ortodossi (che usano il calendario giuliano) è il giorno in cui l’Uomo di cui vi ho parlato venerdì è risorto dalla morte.

“Aven, vai a casa, sei ubriaco. I morti non ritornano in vita”

Forse non noi. Ma Lui ce l’ha fatta, rendendo quindi felice il giorno di venerdì. Ovviamente, se fosse morto e basta, perché parlarne ancora? Possiamo dire che era un uomo che ha detto tante cose belle e giuste ma che poi la storia gli ha dato torto perché nessuno l’ha seguito.

Mangia il pane con la milza.

Se fosse morto lì, quel giorno sulla croce. E in effetti, per un giorno e mezzo (da venerdì a domenica non sono tre giorni) avrei potuto anche darvi ragione e se fosse stato come dite voi le sabbie della storia l’avrebbero dimenticato. Nessuno avrebbe scritto su di lui, perché in fondo chi mai scriverebbe di un uomo crocifisso?

E invece, ecco il colpo di scena: la mattina della domenica, alcune donne erano andate al sepolcro per curare il cadavere, in modo da essere pronto e unto secondo tutti i crismi che la tradizione ebraica (613 norme: io impazzirei) impone.

E comunque secondo me le salse vanno sopra le patatine.

E invece, noi oggi stiamo festeggiando la Pasqua perché quelle donne, duemila anni fa, non hanno trovato nessuno.

Solo un angelo che ha chiesto loro: “perché cercate tra i morti colui che è vivo?”

No, il corpo non è stato trafugato: c’erano i soldati e comunque dentro il sepolcro hanno trovato il sudario e le bende.

Illuminati Confirmed

No, il corpo non era in coma: era incontrovertibilmente morto e comunque il masso non si poteva spostare perché occorrevano cinque persone per scoperchiarlo.

Escono dalle fottute pareti

No, le donne non hanno mentito, perché non avrebbero avuto motivo per farlo e inoltre la loro tesi è supportata dai soldati stessi, ché anche loro hanno visto l’angelo.

Nyancat

Quindi niente, Gesù, il Cristo Figlio di Dio è risorto in quanto tale, e per convincere i suoi discepoli (impauriti ed increduli) è ricomparso davanti a loro e mangiato davanti a loro.

Ora, c’è chi ci crede e c’è chi crede sia tutta una bufala, incredibile e quantomai avversa alle cose realistiche. Non sto qui a dire chi ha ragione e chi no, non è compito mio: io intendo solo spiegare perché oggi è Pasqua.

Pertanto, buona Pasqua a tutti! mangiate tante uova, tanti agnelli, tante patate e insomma, non pensate a nessuna cosa triste!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...