Tutorial: indicazioni per andare a Zonzo.

Immagine

Per cominciare, occorre una cartina. Eccone una abbastanza fedele e soprattutto dettagliata.

Zonzo è una cittadina di Quarantadue mila abitanti. È situata nello stato di Nulla, la cui capitale è Fanculo, nel continente misterioso.

 Tante volte, sarà capitato anche a voi, ci fermano nel chiedere indicazioni. Ebbene, prima o poi capiterà che qualcuno vi dica, bloccandovi per strada: “Ehi amico!” Che ci fai qui?” e voi risponderete “Niente, sto andando a Zonzo”

Ecco che questo tutorial vi spiegherà esattamente come fare.

 A PIEDI

È il metodo più usato. Una volta sul marciapiede, non occorrono svincoli, basta andare sempre dritti e vedrete che si arriva. Occorre solo una buona bussola e la consueta faccia tosta. Dopo dieci/quindici minuti, vedrete che sarete arrivati in una grossa insegna recante la scritta “Benvenuti a Zonz”, perché l’altra O è cancellata.

IN MACCHINA

Percorrendo l’autostrada, dovrete prendere lo svincolo per la città delle Mandragola Annoiate, superate dunque la città di Malapena (sapete, dove nasce il detto “Ti sento a Malapena!”) e vedrete che siete arrivati. Fortunatamente, tutte queste città sono molto vicine e non occorre né entrare nelle strade strette né tantomeno nelle salite.

IN AEREO

Essendo che Zonzo è sprovvista di aeroporto, personalmente sconsiglio di utilizzare questo metodo, ma se comunque adorate gli aerei dovreste prendere quello per Vattelapesca City, scendere lì e poi prendere il Pullman per Zonzo. Attenzione solo alle scolaresche fasdidiose, ché loro prendono sempre i pullman.

IN NAVE

Purtroppo essendo un paese nell’entroterra, Zonzo non ha ovviamente un porto. Tuttavia si può prendere il traghetto tanto bistrattato Messina-Reggio Calabria e poi prendere un piccolo battello fluviale che vi porterà a Zonzo. È facile riconoscerlo come paese perché ha un alto campanile.

Suvvia, tutte le città ne hanno uno!

IN TRENO

Non prendete assolutamente un treno regionale, non arrivereste mai. Piuttosto, prendete la Freccia Arancione al Binario 42 e scendete alla Stazione Zonzo Centrale. Ci sarà già una delegazione di barboni (nel senso di gente barbuta: a Zonzo tutti vanno a zonzo e quindi nessuno ha tempo di farsi la barba) pronti ad accogliervi.

IN MONGOLFIERA O CON LO ZEPPELIN

Qui ho deciso di unire le due cose, tanto sono mezzi di trasporto simili. L’unica differenza è che con lo Zeppelin siete costretti ad ascoltare i Led Zeppelin (va beh era ovvio), quindi se non vi piacciono andate in mongolfiera.

E questo è quanto! Adesso, se permettete, andrò un po’ a Zonzo.

“Cosa c’è da visitare a Zonzo? E poi, perché prendere i mezzi se ci si può andare a piedi?”

a Zonzo da visitare c’è la piazza, la cattedrale, lo stadio e la statua. Per non parlare della biblioteca e dei vari monumenti. Ah, e c’è anche una casa dove ha dormito Garibaldi, visto che lui ha dormito ovunque.

Inoltre, ho consigliato i mezzi perché… il fine giustifica i mezzi.

2 pensieri su “Tutorial: indicazioni per andare a Zonzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...