Le rette e gli incidenti.

LOLLA

Questa storia partecipa alla sfida denominata “24 storie in 24 ore” indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante.

CRASH!

“Ehi! Non hai visto il cartello di Dare Precedenza?” chiede ad alta voce la Retta Uno.

“Non guardate me, io nemmeno ci sono” dice il Dare Precedenza, arrivando e scomparendo.

“No, non l’ho visto” risponde dunque iracondo la retta Due. “Non l’hai sentito? Non esistono segnali stradali nel piano immaginario!”

“Sta di fatto che abbiamo fatto un grosso incidente, e non me lo sto inventando!”

Era vero: le due rette, giungendo entrambe dall’infinito, si sono tuttavia scontrate perché, andando ad altissima velocità, non si erano accorte l’una dell’altra. Adesso, senza incroci né segnali né vigili, era difficile accertare di chi fosse la colpa.

Stava di fatto che campeggiava un punto O dove prima era il nulla.

“Salve a tutti!” esclamò il punto O. “Sono il fantastico risultato della vostra negligenza! E adesso come la mettiamo?”

Le due rette si guardarono. Improvvisamente divennero spade laser e se le diedero di santa ragione.

“Oh, beh”! disse il punto O “d’altra parte era l’unico modo per risolverla”

Fra un fendente e l’altro  le due rette si divisero in semiretta e segmenti, sparsi ovunque per il piano. Tuttavia, i segmenti non stettero a guardare perché è una loro caratteristica attaccarsi ad altri segmenti e diventare dunque una spezzata che dunque dà vita a un poligono.

Quadrati, Triangoli, Esagoni, giraffe parlanti, Aven90… tutti lì a tifare per l’uno o per l’altro.

Essendo due rette infinite, lo scontro sarebbe anche potuto essere infinito, sennonché arriva come spesso accade un deus ex machina a risolvere tutto, nel caso specifico interviene la Squadretta.

“Fermi, fermi, risolviamo questa disputa”  dice la Squadretta e tutti stanno ascoltarla. “Retta Uno, ti traccerò verso destra e tu, Retta Due, verrai tracciata verso sinistra, così non vi vedrete mai più!”

“Un momento, e io?” chiese il punto O.

“Uh? Diciamo che su di te verrà costruita una statua di Garibaldi”

Tanto le statue di Garibaldi sono ovunque.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...