Test: che ballo sei?

ATTENZIONE ALLE DOMANDE

  1. Cosa ne pensi della Danza delle Streghe?

A. Dico che Gabri Ponte ne sa a pacchi

B. È una vaccata totale

C. Ovviamente Robespierre

2. A un certo punto, l’animatore di turno mette su il Ballo della Casalinga. Tu come reagisci?

A. Penso a tutte le casalinghe e mi viene voglia di lavarmi con la benzina

B. Penso a tutte le casalinghe e mi viene voglia di lavare l’animatore con la benzina

C. Compro un puzzle bianco da 1200 pezzi e lo faccio, dopo aver lavato l’animatore con la benzina

3. Esiste anche la Boogie Woogie Dance, un brano abbastanza in voga negli squallidi lidi di periferia. A quel punto, non convieni con me che le peggiori cagate fanno successo? 

A. Culo avanti! Culo indietro! Culo a Zigo Zago!

B. Scusate l’opzione A, si è calata un po’…

C. 42

4. Non esiste limite allo squallore. Ne ho avuto la certezza ascoltando il ballo del pollo, il che mi ha spinto a rivalutare persino il Gioca Jouer, ed è tutto dire. 

A. Aven ma che cacchio di persone frequenti?

B. 42

C. La maionese

5. Avere le mani in pasta nel lerciume mi ha portato a conoscere anche questo balletto, e badate che siamo solo alla quinta domanda.

A. Dico solo che il Joker da bambino ballava questi balletti, frequentava la colonia assieme al futuro Lex Luthor, Dottor Destino, Darth Fener e Voldemort

B. E poi uno si chiede perché Aven odia ballare!

C. Secondo me sarebbe d’uopo mettere un po’ erbe saporite sulla carne

6. E poi arriva la Brigada Bum con questo balletto qua. Secondo voi, che problemi bisogna avere per concepire una tale sequenza e poi ballarla?

A. 42

B. Secondo me è peggio chi dà corda allo stupido che lo stupido in sé

C. L’IMU sulla prima casa

7. Qui si arriva al limite minimo (o massimo) del trash. Il Pulcino Pio, di cui non riporto nemmeno il link per pudore. La mia domanda è questa: che fine fa alla fine il pulcino pio?

A. Muore

B. Muore

C. I polinomi

8. Dopo aver ascoltato tutte queste canzoni, avete voi qualche conoscenza che si metterebbe a ballare i balli di cui sopra o anche qualche altro balletto?

A. Sì! Il primo io!

B. Se così fosse, lo avrei espulso e mandato ai lavori forzati in Siberia

C. Barbabietole da zucchero

9. Passiamo allora alla domanda vintage. Sono gli anni Novanta, tutto è tranquillo e la gente vive felice, finché un duo idiota promuove La Macarena. Anche voi convenite che sia questa l’origine di tutti i problemi italiani?

A. No dai, c’è di peggio. E del Ritmo Vuelta che mi dici?

B. Ciò collima col fatto che sia un duo vicentino

C. Meglio Telegram

10. Ecco l’ultima domanda: WHAT DOES THE FOX SAY?

A. In pratica il coccodrillo come fa in inglese

B. Si parla di VOLPI, stupida opzione A

C. Comunque la volpe guaiola

SOLUZIONI

MAGGIORANZA DI RISPOSTE A

Complimenti! Sei un tipo da Tango! Sensuale, mai banale, pieno di vita e di energia! Alle fredde e lunghi notti antartiche invernali preferisci una bella spiaggia assolata, meglio se condita da un bar e l’animazione 24 ore al giorno!

MAGGIORANZA DI RISPOSTE B

Se sono le B le tue risposte preferite sei più un tipo da Valzer. Pacato, elegante, algido, in frac o con la gonna a paralume, hai molto in comune col sottoscritto, il quale preferisce sempre giocare a bridge (casomai qualcuno mi insegni le regole) sorseggiando del buon brandy piuttosto che il gran fracasso dei tipi festaioli che dimenticano la dignità a casa.

MAGGIORANZA DI RISPOSTE C

Congratulazioni! Sei un tipo Ribelle, tipico del Tip Tap e dei suoi fratelli tipici dei ruggenti anni Trenta! Sei talmente anti conformista che persino nelle risposte dei quiz dai tutt’altra risposta, ed è gente come te che un giorno diventerà Presidente del Mondo e, se permetti, una buona percentuale dell’Aven più “bizzarro” vive in te.

“Aven ho dato 5 risposte un’opzione e 5 un’altra. Che faccio?”

Ecco perché ho dato tre opzioni, in modo che queste situazioni non si presentino. Guarda meglio le risposte possibili!

 

Annunci

2 pensieri su “Test: che ballo sei?

  1. A essere sincera, credo che noi degli anni 90 abbiamo i ricordi pieni zeppi di balli di gruppo assurdi e insensati che venivi OBBLIGATO (*orrore*) a ballare, ma che poi, alla fine, un pochino pochino non ti dispiacevano. E ti assicuro che, quando sono stata io dall’altra parte, quei giorni che non potevo scappare a fare altri importantissimi compiti tipo “è pronto in cucina?”, ho rivalutato la loro utilità xD
    Viviana

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...