L’autostrada deserta ai confini del mare.

Immagine

Ecco una rappresentazione grafica del titolo. A sinistra, una pecora.

NB: questo temino si ispira a questa canzone. Lungi da me offendere qualcuno.

Salve, sono un’autostrada che passa di fronte al mare, che col suo movimento di maree mi incanta.

Però… ehi! Ma dove sono finite le auto?

Qui c’è solo una pecora che bruca l’erba e mi guarda strano!

Mi chiede: “Beh?” e continua a brucare, sempre che erba ce ne sia, in questo aspro paesaggio montanaro alla mia sinistra.

Nel frattempo, rimango deserta. Nessuno passa, e mi chiamano autostrada.

“Ehi!” C’è qualcuno che vuole passarmi sopra?”

Nessuno rispond… anzi no! una folata di vento mi passa sopra, portando con sé una balla di fieno bella grossa.

“Allora? Qualcuno ha detto Duello di Mezzogiorno?” esordisce baldanzosa.

No, nessuno ha detto n…

“È mezzogiorno e occorre un duello!” esclama la Balla. “Alla mia destra abbiamo le strisce segnaletiche, che vantano il record di… di…”

Momento di imbarazzo. Cosa possono vantare le strisce segnaletiche?

“Record per il periodo più a lungo senza essere cancellate! Complimenti!”

“Ehm… grazie?” rispondono le strisce.

“Alla mia sinistra” prosegue la Balla di fieno “Abbiamo il vento, che mi trasporta e mi fa apparire dove ho meno bisogno!”

“E aggiungo anche che mi stravolge facendomi ingrossare” fa notare il mare, non interpellato.

“Giusto anche questo” concorda però la Balla. “Adesso, potete scannarvi”

Nessuno dei due contendenti sa però come si fa a combattere, e inoltre c’è il mare che comincia a espandersi, facendo peraltro annegare la povera balla di fieno.

“Capita spesso che mi inondi” faccio notare al mare.

“Sì, è vero, ma l’Alta Marea non lascia spazio” risponde lui.

Allora mi viene in mente una cosa: e se fossi stata abbandonata perché la gente sa che a uno certo orario il mare qui si ingrossa non facendo passare le macchine?

“Probabilmente. Guarda! Un pesce! E un altro! E qui c’è un’alga!” esclama il mare sorpreso da se stesso. A volte è così infantile!

Mentre il Mare disturba i pesci e le alghe, io penso di potermi riciclare come autostrada del mare. Voglio dire, c’è quella del sole, perché non dovrebbe esistere quella del mare?

“Perché Poseidone ha un forcone da tre punte e si diverte a punzecchiare i malcapitati” dice qualcuno da dentro il mare.

Ma chi…?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...