Babbo Natale e l’acqua.

Qual è il desiderio di Babbo Natale? È questa la domanda base della vita, da cui provengono poi tutte le altre. Poi, c’è la seconda: e anche se avesse un desiderio, a chi chiederebbe?

Ebbene, lasciatemi dire che sono tutte baggianate. Quando io, Babbo Natale, ho bisogno di qualcosa me la creo. E per inciso, mi serve una bottiglia d’acqua.

Cosa si usa per l’acqua? Due atomi di idrogeno e uno di ossigeno. Bene quindi, ho l’ossigeno e un atomo di… un momento, UNO SOLO?

Dov’è finito l’altro?

Mi metto a cercarlo in cucina, sul lavello, sotto il lavello, accanto al lavello, in frigo, nel freezer (fa strano che Babbo natale abbia un freezer quando abita in un freezer?), sotto il mobiletto, in libreria, sul tavolo, sotto il tavolo.

“Atominoooo! Dove ti sei cacciato?”

Cerco anche fra le pagine dei libri, tutti a tema natalizio. Che vi aspettavate da me? Eh?

Cerco nel termosifone, magari è finito lì. Oppure nel balcone, nonostante il freddo polare. Cerco nella televisione,. fra le fessure del divano, fra le piante grasse, sotto le piante grasse, intervisto un vermiciattolo e mi dice “Qui non c’è, trovati la tua di pianta!”

Mi aveva scambiato sul serio per un suo simile?

Cerco sul letto, sotto il letto, nel cuscino e infine chiedo a Rudolph.

“Hai visto mica un atomo di idrogeno?”

“Be'” risponde Rudolph, la renna che parla per monosillabi. “Sì”

“E allora dove l’hai vista?”

“Boh”

“ALLORA NON L’HAI VISTA!”

“No”

“Ma prima hai detto sì”

“Sì”

Perdo la pazienza e continuo a cercare. Poi mi viene in mentre: essendo un atomo non può essere visibile ad occhio nudo, vero? Quindi, vedo di recapitare un microscopio e…

Ma sono tantissimi! Un sacco di atomi di Idrogeno svolazzano qua e là, alcuni sparando laser, altri lanciando equazioni.

Le equazioni si tirano, non vanno risolte. Ecco che finalmente ho la mia acqua, due atomi di idrogeno e uno di ossigeno.

“Ehi, Babbo! È distillata, non è l’acqua naturale! Non è potabile!”

Ah. Be’. Chi se ne frega, tanto non esisto… o no?

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...