Le avventure di Isda/12

spescespada03

Isda e la lussuria

Isda non ha la minima idea di come fosse finita proprio nel bel mezzo di una marea di Capodogli. A destra, a sinistra, sopra e sotto di lei… e lei rappresenta l’unico pesce spada nel raggio di metri. Poco più distante, c’è una medusa sfaccendata, ma non c’entra col resto del capitolo.

Però nuota, e lo fa spingendo i tentacoli nel suo modo quasi ipnotico di farlo.

Torniamo ad Isda.

Tutti sanno che i Capodogli non devono essere disturbati, perché hanno tendenze assassine. Queste tendenze sono note ai genitori del povero pesce spada, infatti hanno diversi aneddoti in merito e in quel momento Isda li ricorda tutti, pur non avendone mai ascoltato nemmeno uno.

Comunque sia, Isda è appena incappata in un dibattito fra Capodogli che, non accortosi di nulla, stavano ancora discutendo l’argomento.

“… pertanto io ritengo che se i maschi della nostra specie pesano il doppio di noi donne è perché dovrebbero fare una bella dieta” dice una.

“Sì, vero, Sprepunzia” dice un altro Capodoglio maschio. “Ma converrai con me che… UN MOMENTO DA DOVE SPUNTA QUESTO PESCE SPADA?”

Isda si rende conto di trovarsi in un bel pasticcio. Poi, dopo averlo pensato, si rimproverò con se stessa nell’immaginarsi protagonista di un piatto cotto al forno e ingrediente principale assieme alle lasagne e le melanzane, come in un pasticcio, appunto.

I Capodogli si consultano fra loro ed escono fuori le teorie più disparate: chi sostiene che Isda sia un capodoglio travestito, chi sostiene invece che sia un pesce spada travestito da capodoglio travestito da pesce spada, chi invece sostiene che Isda sia capitata lì per caso a causa di una forte corrente marina.

“Ma dai, mi sembra così improbabile!” esclama uno di quei bestioni. “cara pesce spada, chi sei e da dove chiami?”

“Mi… mi chiamo Isda e ho una spada laser” dice lei, cauta. Improvvisamente, però, un altro pesce spada entra nel palcoscenico che chiamiamo mare.

“Eccomi, mi chiamo Filomeno e sono qui per salvare la mia amica!” esordisce.

Isda, stranamente, non fa notare allo sconosciuto di non averlo mai visto, piuttosto si concentra sul suo fisico e… e deve dire che è un pesce spada affascinante.

Mentre Filomeno utilizza il suo fioretto per allontanare i Capodogli, Isda sospira: gli occhi grandi, il corpo fusiforme, la sexy pinna caudale… insomma, Isda si è proprio innamorata, tanto che prova un primo approccio.

“Ehy, Filomeno?”

“Sì, dimmi” risponde lui.

“Che ne dici di andare a disturbare i naselli?”

Filomeno ci pensa su e risponde “No, devo andare a salvare altre amiche!”  e sparisce nuotando per altri lidi.

Isda però non avrebbe mai dimenticato quel breve ma intenso incontro e ha l’intenzione di incappare di nuovo nei guai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...