Su di me: Lost.

Lost-logo

Pronti a vivere un’avventura sempre col fiato sospeso?

Ebbene sì, anche io mi sono “perduto” in questa serie. Finalmente, oserei dire, perché erano tipo anni che volevo guardarla e adesso posso parlarne un po’ con voi.

La serie inizia temporalmente il 22 settembre 2004, quando il volo 815 della Oceanic partito da Sydney e diretto a Los Angeles si distrugge mentre precipita e i due tronconi in cui si spezza cadono entrambi su un’isola misteriosa.

Il primo personaggio che incontriamo è Vincent il labrador  Jack, l’unico medico del gruppo sopravvissuto, il quale ben presto ne diventerà il leader, preparandosi a vivere mesi interi di incertezza, di squilibrio, di terrore e anche di entità fuori dal normale.  Tutto presente in un’isola enorme che richiede almeno due giorni di marcia per essere coperta tutta.

Si direbbe che in quest’isola non ci sia mai un attimo di pace, ma tre minacce attanagliano questo gruppo dove Hurly Sawyer è il migliore.

a) Un denso fumo nero che non si capisce bene cosa sia e che ha ucciso parecchia gente;

b) La Dharma, un’organizzazione che ha installato delle basi sparse per l’Isola e che ti costringe a premere un codice ogni 108 minuti altrimenti l’Isola esplode;

c) Gli Altri, capitanati da Ben, un tizio che va al di là di ogni concezione umana.

Insomma una cosa allegra e che ti tiene sempre in tensione, e infatti io non potevo non averla vista. Grazie a questa serie, ho imparato tantissime cose, tranne il come comportarsi e vivere in un’isola.

Difficile dire cosa sia la cosa migliore, ma il fatto di non potere materialmente lasciare l’isola, né per gli sventurati sopravvissuti e nemmeno per noi spettatori, è qualcosa di intrigante che…

“BIIIP BIIIIP BIIIP BIIIP”

Oh diamine! devo battere il codice perché stanno per scadere i 108 minuti! Non oso pensare cosa succeda dopo, se me ne dimenticassi!

O forse, vorrei saperlo…

Ah, comunque il codice è questo: 4/8/15/16/23/42.

Perché non provate a giocarvi questi numeri per il lotto?

 

 

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...