Tutorial: dipingere un quadro.

download

Questo è un quadro. No, non ridete.

L’arte si compone in sette espressioni: architettura, scultura, poesia, cinema, teatro, musica e… pittura.

Ora, questo blog finora ha parlato più o meno di narrativa e scrittura, quindi perché adesso cambiare rotta e parlare di quadri? Che c’entri l’anno nuovo?

No, semplicemente oggi tocca questo tutorial, quindi armeremo di colori e tavolozza e affronteremo quel mostro gigante che è il coso bianco su cui dipingere.

Va da sé che l’occorrente si compone di:

  • una tavolozza
  • colori
  • una superficie su cui riversare il nostro estro

Nel mio immaginario, ovvero nella mia mente arretrata, il pittore deve avere un pennello.

«Non ci vuole un pennello grande, ma un grande pennello» ihihih xdxd

Ecco, lo sapevo che veniva fuori. Anzi, posso dire già che ho ideato questo articolo per inserire lo slogan dello spot.

Però il mio articolo deve essere meglio di così. Quindi enuncerò il modo corretto di dipingere un quadro.

a) innanzitutto si disegna. Un paesaggio, un ritratto, un ippopotamo, un apocalisse zombie, insomma qualsiasi cosa che vi ispiri.

b) poi, lo si colora. Può anche rimanere in bianco e nero come disegno fatto a matita, ma allora la tavolozza per cosa l’abbiamo portata a fare?

“Possiamo anche mettere le sfumature di grigio gnegne”

AAAA L’HA DETTO! TUTTI NEL BUNKER ANTIATOMICO!

c) Una volta disegnato e colorato, il quadro dovrebbe venire più o meno così:

immaginel

Notate le montagne innevate e il sole timido che sbuca da dietro.

“Aven lo sai che l’albero che hai disegnato indica un’inquietudine interiore e morirai molto presto di una fine lenta e dolorosa?”

Beh, ma allora posso farci i big money! Piuttosto voglio fare notare gli sporadici ciuffi d’erba che ho messo, che stanno ad indicare la dinamicità del paesaggio, interrotto poi dal fiume che…

I NANI I NANI I NANI LI AVETE VISTI SULLE RIVE DEL FIUME?

No, non ci sono Nani. E comunque non stanno sulle rive del fiume, ma dentro le montagne a scavare.

Siamo giunti alla conclusione di questo tutorial. Concludo con una massima scolpita a lettere d’oro nel mio cuore:

Fra gli schizzi di vernice e un quadro di Botticelli, so bene cosa scegliere.

Annunci

3 pensieri su “Tutorial: dipingere un quadro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...