30 day Writing Challenge #3

30-day-writing-challenge5

Quali sono i tuoi primi 3 fastidi ricorrenti?

Essendo il terzo giorno, non mi stupisce che io debba fare una top three dei fastidi più ricorrenti. Tralascerò di dire che mi dà fastidio che i miei piedi debbano creare bolle mentre cammino, tanto non mi ascoltano.

Pertanto, mi atterrò sul contesto della scrittura e dirò quali sono le tre cose che mi danno fastidio mentre sono all’opera, e non è escluso che mentre io stia scrivendo questo stesso pezzo non capitino, perché capitano, troppo spesso, con una frequenza allarmante.

3. L’ASSENZA DI INTERNET

Odio quando internet se ne va, mi deconcentra. Parrà strano, ma la cosa che mi impedisce di scrivere (cazzeggiare su facebook piuttosto che dare retta all’articolo del blog di turno oppure al capitolo delle storie che sto scrivendo), la sua assenza… mi impedisce di scrivere LOL e quindi mi deprimo, in attesa che torni la connessione. Tuttavia posso assicurarvi che questo è niente in confronto alle altre due cose, anche se ha la sua componente oscura, perché poi, nei minuti in cui la connessione è assente, anime oscure si impossessano della mia mente e mi dicono che probabilmente non tornerà mai più, che io non so scrivere, che il sole in realtà non sorgerà più (anche se è mezzogiorno pieno ad esempio), che le lasagne sono un’invenzione della casta per farci ingrassare e che leccando i rospi non si entra in trip.

2. IL CITOFONO

Il citofono è sicuramente un’invenzione satanica. Voglio dire, quando non esisteva come si faceva? Si stava bene, no? E invece adesso tutti, dico ognuno, sanno che io scrivo. Sanno che io ho anche da fare. E invece è come se, su nove piani e una ventina di appartamenti, sappiano solo citofonare al mio appartamento. E una volta è la posta, e una volta è la raccomandata, e un’altra volta sono i testimoni di Geova, e un’altra volta ancora sono io tizi che devono salire senza motivo e non solo: purtroppo il mio condominio dispone anche di un parcheggio, quindi prima bisogna aprire il cancelletto “di fuori” e poi il portone del palazzo, quindi tutte queste persone suonano due volte. E basta! Il fatto strano è che poi, passata la mattina ed io sono impossibilitato a scrivere, nessuno suona più…

1. IL TELEFONO

Lo so, la combo che nessuno sopporta è ovviamente citofono/telefono, ma vi posso assicurare che anche il telefono da solo può essere un chiaro elemento di disturbo, soprattutto se uno possiede  telefono fisso e cellulare. Al cellulare ti chiamano parenti e amici, e al cellulare ti chiamano coloro i quali non hai in rubrica. E passa tutta la mattina come se si fosse in segreteria, e anche più volte, perché ci sono cose che si dimenticano di dire e poi altri squilli e altri messaggi e l’incubo di ogni scrittore: Whatsapp! Aiuto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...