Le avventure di Isda/33

spescespada03

Isda e la patata di mare

Isda non è un pesce spada che si interessa del mondo che la circonda, piuttosto preferisce spaventare i pesciolini accendendo la sua spada laser.

Tuttavia ogni tanto dei pesci particolarmente rompiscatole le sottopongono alcune questioni che lei deve risolvere, per qualche strano motivo. Ad esempi oggi Isda sta nuotando tranquilla e sfaccendata, osservando come le crepe dei fondali marini siano particolarmente buie, quando un pesce spada maschio la avvicina.

“Ho trovato la donna che è stata salvata dal’oceano” dice il tipo. Isda guarda il pesce spada con aria scettica.

“Stai cercando di sedurmi con le tue qualità che sono…?”

“Oh, oggi non ho portato le mie qualità, ma una patata di mare”

“Cosa? Di solito le patate di mare sono vuote dentro” risponde Isda, ma la patata di mare emette un sibilo scandalizzato.

“Come osi? Noi patate di mare abbiamo un sacco di cose dentro! Guarda!”

Dal sifone interno escono fuori alcuni relitti, un tostapane, una sedia volante che nel frattempo saluta il pubblico, un telecomando, un sacchetto bianco, uno nero, una tastiera, uno scheletro, e anche un altro pesce spada.

“Oh” commenta Isda, colpita dalla varietà di quegli oggetti. “E tu così pensi di conquistarmi? Perché hai trascurato l’unica cosa che mi interessa?”

“E quale sarebbe?” chiede il corteggiatore.

“La frittura di pesce! calamari, polipetti, gamberetti tutti fritti!”

Il corteggiatore non ci aveva pensato e rimane allibito. “Oh no!” pensa fra sé. “E adesso come faccio? Mi avevano consigliato la patata di mare perché aveva dentro di sé un sacco di oggetti inutili, ma adesso mi rendo conto che il frutto misto è l’unico modo per ottenere il cuore di Isda!”

Tuttavia ormai il danno è stato fatto e Isda dedica tutta la sua attenzione alla patata di maree, scandagliandola dentro il suo apparentemente infinito sacco, con quest’ultima che ride subendo il solletico.

“Non la conquisterai mai, caro mio” dice una stella di mare. “Isda ha donato il suo cuore alla propria spada laser”

“Ma allora” ribatte il pesce spada. “Dovrò diventare un suo avversario nella scherma?”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...