30 day writing challenge #11

30-day-writing-challenge5

Qualcosa per cui hai sempre pensato “Cosa sarebbe successo se…”

Questo è un ottimo tema, ma come lo svilupperò? Nella vita reale oppure nel mio mondo nerd?

“Cosa sarebbe successo se fossi nato nella Terra di Mezzo?”

Prima domanda. Innanzitutto mi conosco troppo bene, e conosco anche la Terra di Mezzo. Sarei nato Istar, sceso dalle navi del Mare assieme agli altri a vegliare sulle vicende del mondo e, una volta assicuratomi che l’Anello effettivamente è caduto fra le fiamme del Monte Fato, continuare a sorvegliare per sempre questo mondo. Vero, l’era degli Elfi finisce con la Terza Era, ma chi dice che i guai siano finiti?

Che ruolo avrei nella guerra dell’Anello? Probabilmente quello di allievo di Gandalf, quindi un ruolo da esterno: sarei stato assente a Barad-dur ad esempio, ma mi sarei precipitato ad aiutare Frodo e Sam dopo la battaglia alle cascate di Rauros. Da lì la storia sarebbe un filino cambiata, ma probabilmente non sarei salito con gli Hobbit al monte Fato… chissà, ci sono fin troppe variabili che mi vengono in mente e non so esattamente quale sarebbe stato il mio ruolo da Faramir in poi.

“Cosa sarebbe successo se fossi entrato ad Hogwarts?”

Beh, questa è più semplice come domanda, perché la saga di Harry Poter è effettivamente più semplice del Signore degli Anelli. Sarei cresciuto in una famiglia Babbana, e fin qui niente da dire, poi Hagrid o chi per lui mi sarebbe venuto a bussare alla porta con la fatidica lettera e sarei stato smistato in Serpeverde (lo dice Pottermore). Una volta lì, mi sarebbero aspettati anni tristi in cui vedrò vincere ogni singolo anno Poter e i suoi amici, ma più o meno mi sarei fatto i fatti miei godendomi anno dopo anno tutte le vicende da esterno, e ogni tanto lasciandomi andare assieme a Malfoy con gli scherzetti.  Per il settimo anno, tuttavia, sarei stato costretto a darmi alla macchia tornando fra i Babbani e dopo la caduta di Voldemort avrei tentato la carriera da giocatore di Quidditch.

“Cosa sarebbe successo se fossi nato nella Galassia lontana lontana?”

Sarei stato un Jedi. o, per meglio dire, sarei stato prima un Padawan e poi un Jedi, e poi un Maestro, almeno fino al giorno dell’Ordine 66, in cui forse sarei morto. ma, se fossi sopravvissuto, avrei creato io stesso una resistenza ribelle per far rinascere l’ordine e partire alla ricerca di Yoda. Di sicuro, non sarei rimasto in esilio. Dopo la sconfitta di Palpatine, sarei dunque abbastanza anziano da… riprendere la spada laser e dare un a mano a Leia e Solo per combattere il Primo Ordine. Oppure a fare compagnia a Luke in quello scoglio in cui lo abbiamo lasciato alla fine dell’episodio VII.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...