30 day word challenge #21

30-day-writing-challenge5

Quali sono le tre lezioni che vorresti che i tuoi figli imparassero da te

eccoci giunti all’ultima decina di questo “mese” che ho passato a spiattellare tutto su di me. Oggi la Challenge mi chiede una cosa molto interessante. Premetto subito che ho una mezza idea di mettere dei nomi ai miei figli, ma anche se ho questa mezza idea mancano proprio loro, i figli.

Ma come si fanno i figli? Con un partner femminile, no? E se la partner femminile non c’è, non credo che possa avere dei discendenti molto presto, vero?

Ad ogni modo, essere padre è un’eventualità fra le tante che la vita mi offre, e se lo fossi sarebbero queste tre cose che i miei figli devono assolutamente sapere, anche a costo di ripeterglielo sempre e sempre:

1.I soldi non sono tutto. Che i miei figli, Teodorico Daniele (la D. nel nome, non so se mi spiego) e Isabella Dalila (anche lei la D nel nome!)  non scappino da questo principio e non cadano nella tentazione ossessiva del denaro! È vero, è il dio di questa società ma i miei figli non ne saranno schiavi e farò di tutto perché non accada. La felicità è altrove, è impossibile pensare basare la propria vita su dei pezzi di carta e metallo!

2. Siate umili, la superbia non porta da nessuna parte. Una cosa che mi fa soffrire è quando mi chiudo in me stesso a causa dei ceffoni che ho ricevuto. Dire “Odio il genere umano” pur facendone parte è una frase molto triste. Quindi, figli miei, siate consapevoli di voi stessi ma allo stesso tempo sappiate che c’è gente che ha bisogno di voi. Quindi perché non provare a dare una mano a cambiare il mondo?

3. Lo street food palermitano è il cibo migliore rispetto a qualsiasi cosa. Questo è indubbio e oggettivo, e non ho bisogno di aggiungere altro.

“Grazie papà”

CHI HA PARLATO?

2 pensieri su “30 day word challenge #21

  1. Good day! This post could not be written any better!
    Reading through this post reminds me of my previous room mate!
    He always kept talking about this. I will forward this
    write-up to him. Pretty sure he will have a good read.
    Many thanks for sharing!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...