30 day writing challenge #23

30-day-writing-challenge5

Una lettera a qualcuno, chiunque.

Caro Andrea,

non ci parliamo molto, vero? Eppure, abitiamo nello stesso corpo! E sono sicuro che se non mi fossi fatto vivo io, tu non mi avresti mai cercato, vero?

Dì la verità: a te piace, il tuo isolamento, vero? Quando stai in compagnia cerchi apposta un angolino appartato perché hai paura di buttarti, vero? E allora, perché ti lamenti se nessuno ti invita da nessuna parte?

Ma, a parte questo, non mi sento di giudicarti: hai sofferto tanto a causa di questo tuo problema, però davvero, non è mai troppo tardi anche solo per dire “ciao” al prossimo. Il prossimo sicuramente apprezzerà!

Non è per questo, però, che ho deciso di scriverti. In realtà, voglio solo dirti che quando prevali tu, sale l’introspezione e gli scritti malinconici cominciano a fioccare. Certo, c’è gente che apprezza.

E che dobbiamo fare? E l’obiettivo che ci siamo preposti di far sorridere la gente, dov’è andato a finire?

Obietterai sicuramente che ci vuole anche un momento serietà, e su questo non ti do torto. In fondo, non possiamo sempre ridere e scherzare. Tuttavia sembra che la gente apprezzi più quel tuo momento piuttosto che sapere di quella volta che la giraffa ha indossato un capello a forma di rinoceronte!

Non so a cosa sia dovuto, ma ammetto che devo farti i complimenti. Qualcuno ti ha detto che quando dai il meglio di te, dici cose spettacolari. Non so se sia vero, ma è+ anche questo “arrivare al cuore delle persone”.

Peccato per il tuo carattere intrattabile, e forse è per questo che sono venuto fuori io, perché hai paura di isolarti del tutto e quindi vuoi far vedere un lato allegro di te, in modo da poter vivere e realizzarti.

Ti aiuterò a uscire fuori, te lo prometto. Te lo meriti. Non meriti di stare per sempre chiuso nella tua gabbia, non è necessario che tu ascolti sempre le tue paranoie, e a volte le cose sono più semplici di quello che sembrano.

Smettila di punirti, non dire più “Le persone mi evitano perché io faccio schifo”: no, lo fanno perché ti odi.

Per fortuna, ci sono qui io e questa cosa cambierà, fosse anche l’unica cosa che riesco a fare.

Spero di sentirti presto,

Tuo

Aven

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...