Tutorial: vivere l’estate.

download-1

In realtà questo articolo è la trasposizione scritta di questa canzone qua. 

“Qualcuno vuole un po’ di estate?”

Questo è lo slogan, preso direttamente dal testo poetico del poeta Lil Angels.

Quindi, vivere l’estate.

L’estate è un modo di pensare, un’idea, il pensiero che tutto possa andare bene e sempre col sole in fronte. E per questo dura solo tre mesi.

Per certe regioni privilegiate comincia già a marzo e finisce a novembre, ma questa è un’altra storia.

Che fare per vivere l’estate, allora?

Non c’è estate senza mare, senza spiaggia, senza gelati.

“Si rimorchia senza pietà”

E ci si prende picche senza soluzione di continuità.

Estate versione mare: si va al mare, ci si fa il bagno che può durare un’oretta o due. Poi si va al chiosco a sbafarsi la bomba calorica che risponde al nome di brioche col gelato, e si torna a casa.

Estate versione città artistiche: si prende il primo volo che capita (fosse anche il Volo 815 della Oceanic) e si va. Che sia Amsterdam, New York, Sydney, Rio de Janeiro, Tokyo oppure Bassano del Grappa comunque vale la penna viaggiare e riempire Instagram di fotografie, con gli hashtag più assurdi.

Estate versione montagna: facciamo che per quest’anno andiamo a vedere le montagne (cit.) e, facendo bene attenzione  alle porte sotterrannee e ai draghi custodi di tesori, possiamo bene apprezzare i panorami e cimentarci negli sci, senza fare però figure barbine.

Estate versione casa: non abbiamo un soldo? Bene, mi fa piacere, perché anche io rientro in questa condizione, quindi credo proprio che passerò l’estate a crepare di caldo e a guardare film e serie tv rigorosamente in streaming, onde cancellarli dalla lunga lista di cose da guardare.

Estate versione amici: Finora abbiamo trattato tutte le varianti dell’estate da soli. Ma se per caso qualcuno di voi HA degli amici a cui non frega un cazzo della sessione estiva e di altre palle al piede, potete fare tutto quello che ho scritto sopra… in compagnia! E magari anche ciarlare e creare conversazioni!

“Aven non è che c’è un filino di polemica nell’ultimo paragrafo?”

No, è notorio che io sia pieno di amici…

No?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...