Tutorial: costruire un castello di sabbia.

suca

Segui il mio tutorial e guarda che bel castello viene, marcondirondirondello!

La sabbia, dovremmo saperlo tutti, è composta da piccolissimi granelli impossibili da contare.

Allora, a cosa serve, a parte infilarsi nelle scarpe da mare di gomma? Ma a farci i castelli, no?

“Scusami Aven ma io ci faccio sculture con la sabbia”

Invece io ho ancora 5 anni e ci farò i castelli, okay?

Dunque, per prima cosa occorrono:

  • una paletta
  • della sabbia (ce n’è quanta ne vuoi in una spiaggia)
  • il mare
  • un secchiello

Una volta ottenute queste tre cose, possiamo riempire la sabbia umidiccia dentro il secchiello. Probabilmente verrà qualcheduno a dire “E che è, stai cercando di mettere tutta la sabbia dentro quel secchiello? EH?”

E tu risponderai: “Sì, ma solo quella che mi serve”, così zittirai il troll e continuerai ciò che stavi facendo, ignaro dei bambini schiamazzanti che a riva ti tirano l’acqua gelida addosso e credetemi, col caldo è un trauma terribile.

Una volta riempito tutto il secchiello proveremo a fare quello che va fatto, ovvero capovolgerlo.

“Ma come? Abbiamo perso un’ora a riempirlo e adesso dobbiamo capovolgere il secchiello?

Sì, perché altrimenti la torre non esce. E noi vogliamo che esce, non è vero?

Quindi, è molto semplice. Basta mettersi in modo che non ci siano bambini schiamazzanti pronti a calpestare il tuo capolavoro e abbastanza lontano persino dai giocatori di Schiaccia Sette (giochino che ti passi il pallone con le mani e al settimo passaggio schiacci sopra l’avversario per eliminarlo, spesso anche fisicamente), e poi smuovi un po’ il secchiello con la paletta.

Immagina di essere di fronte a un bimbo che dorme ma che deve andare a scuola. Il primo pensiero è lanciarli una cosa in testa, no? Invece noi lo smuoveremo con delicatezza.

Ed ecco che la delicatezza fa al caso nostro anche col secchiello di sabbia. Una volta smosso un po’ rimuoveremo l’involucro di plastica e vedremo che almeno la torre. Vedete che bella? E possiamo anche metterci una conchiglia sopra!

“E per quanto riguarda le mura?”

Le mura sono sciocchezze, basta saperle comporre con le mani come fa la tizia famosa di quel film tutorial su come preparare i vasi. Solo che se quella era argilla, qui parliamo di sabbia, ma la sabbia bagnata ricorda un po’ l’argilla.

Spero sia stato tutto chiaro!

Passiamo alle FAQ:

“Aven ho creato la torre ma un pallone è caduto sopra il mio capolavoro!”

Un po’ come la Morte Nera e Alderaan.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...