Recensioni: dottor House.

images

Gregory House in una scena della serie

Allora, forse sto scrivendo questo articolo un po’ in ritardo, ma posso assicurarvi che il dottor House è una delle mie serie favorite, quindi ne parlerò un po’ in questo articolo.

Dunque, di che si parla?

Di un dottore un po’ zoppo che risolve tutte le malattie che gli vengono proposte, e badate che sono casi rarissimi, unici nel loro genere e sicuramente (speriamo!) non ne avrete mai a che fare nella vita.

Il fatto è che House trova “noiose” le malattie come il morbillo, il raffreddore o il dolore al braccio dovuto al troppo sforzo nelle flessioni. A lui interessa solo il malato che sta morendo, e se lo sicura peggiora, per poi migliorare e guarire alla fine dell’episodio.

Attorno a lui una serie di personaggi variopinti, come ad esempio il dottor Foreman, il dottor Chase e la dottoressa Cameron, che fin da subito finisce nel taccuino di Chase e si fanno battutine a vicenda.

Un altro protagonista fondamentale è il Vicodin, che House assume regolarmente come se fossero Tic Tac: a suo dire è per placare il dolore alla gamba, ma secondo me ne è dipendente.

MA

A prescindere dalla trama o da quello che penso io, è una serie molto bella per svariate ragioni: la prima, perché si parla molto diffusamente dell’anatomia umana e anche se c’è molta finzione scenica e i casi sono esagerati la consiglio spassionatamente perché è rassicurante House stesso, e anche i siparietti comici con i pazienti da ambulatorio, di cui lui si disinteressa grandemente.

La seconda ragione, è perché nel frattempo sono OTTO stagioni, quindi c’è il tempo di affezionarsi e conoscere pregi e difetti di tutti.

La terza ragione è per Cameron  i vari cameo di buon gusto negli episodi singoli: nella 01×01, il primo paziente, è proprio l’agente Lisbon di The Mentalist, e poche puntate dopo persino Juliet di Lost si fa curare da House!

Pazzesco!

Insomma, un ottimo prodotto, che consiglio vivamente.

2 pensieri su “Recensioni: dottor House.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...