La Ropa Sucia/015

Immagine

La serata non era cominciata nel migliore dei modi, quindi la soluzione migliore che venne fuori era quella di far partire la musica, introdotta da uno strano tipo dietro una consolle.

“Buonasera, buonasera a tutti! Oggi celebriamo il compleanno, il centesimo compleanno di nonno Alfio! Facciamo tutti un bell’applauso!”

Seguì un applauso affettuoso. Nel frattempo che il rumore proseguiva, Clara Sanchez chiese al fratello: “Senti Pedro, non ho capito perché hai in mano questa busta. Che cos’è?”

Pedro non rispose, anzi cominciò a ballare a ritmo di musica e andò a cercare una ragazza. Marìa arrossì di rabbia.

“Era venuto con me, quel puerco!” esclamò adirata.

“Io vado a cercare José” annunciò Adele, così si avviò verso i Riquelme, che non osavano confondersi con la massa e facevano tutti e tre la tessa cosa, assieme, senza scollarsi mai.

“José! Mi amor!” esclamò Adele, con gli occhi a cuoricino. Era una cosa automatica, ogni volta che lo vedeva, le scattavano gli occhi a cuoricino.

Il padre e la madre Riquelme squadravano la figlia dei Sanchez come se potessero vedere all’interno del suo cervello vuoto.

Amor? Sei sicura che José voglia te come sua scompagna?” chiese la madre di lui.

“Certo che sono sicura! Infatti noi abbiamo avuto un rapporto!”

I coniugi Riquelme guardarono la ragazza a tutt’occhi, come se non avessero mai sentito niente del genere. Anche José fu stupito da quella rivelazione, ma poi capì in un secondo momento che era falsa.

“José! Hai intinto dentro di lei?” chiese suo padre.

“No, padre. Lo giuro su questo putto” disse José, fermo e sicuro. Il putto tremò non visto.

Pedro, nel frattempo, aveva ancora la busta. Gonzalo, suo padre, continuava a guardare questo fenomeno che non lo lasciava in pace.

“Non capisco…” borbottò per la quarantesima volta, riempiendosi di salatini, mentre tutti guardavano il battibecco fra José e sua figlia Adele.

“Bella festa, vero… FRATELLO?”

Tutti si voltarono a guardare Gonzalo e Jorge Gutierrez, el pipa. Esattamente com’era successo col rapporto sessuale, quel nuovo epiteto lasciò di stucco tutti gli invitati. Persino gli Espimas, che erano un esercito che fino a quel momento era rimasto tranquillo.

“Fratello?” chiese Gonzalo. “Ma intendi fratelli perché siamo tutti fratelli o…”

“No” disse Jorge. “Adesso ho capito perché il nonno cerca Ana Lucia, tua madre. L’ho capito dai tuoi occhi… hanno lo stesso colore dei miei”

“E allora?”

“E allora siamo fratelli”

Gonzalo ebbe il forte desiderio di prendere la testa del fratellastro e di immergerla dentro la sangrìa, ma non lo fece. Piuttosto fece spallucce e andò dalla figlia Adele, per salvarla dallo scandalo.

“Un momento… dov’è la mia terza figlia?”! chiese Espimas senior, non vedendo la sua terza figlia.

“È scomparso anche Pedro! Ed anche la busta che aveva in mano!” esclamò la signora Sanchez.

Tutti si mossero a cercarli, ma solo all’esterno, come se all’interno non fosse possibile entrare.

Invece, era possibile entrare, e Pedro stava giustappunto consegnando la busta alla figlia di Espimas, che si chiamava Rosa.

“Una rosa por ti” disse lui, porgendole la famosa busta ancora sigillata.

“Ma io pensavo che non potessi più staccartene per via di un incantesimo!” esclamò lei, stupefatta. “Invece, è un regalo per me…”

Rosa l’aprì e ci trovò dentro un quadro, raffigurante un suo ritratto e la scritta 3MASG42.

“Che cosa significa?” chiese Rosa preoccupata.

“Significa” disse Pedro “che io so dipingere”

In realtà aveva soltanto ricevuto la busta e non aveva mai dipinto niente; ma Rosa gli gettò le braccia al collo baciandolo calorosamente, il tutto sotto gli occhi di un corrimano con gli occhi.

E la lavatrice continuava a girare…

Un pensiero su “La Ropa Sucia/015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...