La Ropa Sucia/250

Immagine

“Edmundo alla porta, signore”

Ambrogio aveva forti sospetti sul fidanzato intelligente di Analisa. Era subdolo, puntava molto in alto. Si era fatto assumere al supermercato degli Islas e da spazzino adesso era diventato cassiere in pochissimo tempo.

Adesso che Ambrogio interpretava il ruolo di maggiordomo dei Sanchez, però, era costretto a non rivelare nulla. Peraltro, sapeva anche che proprio coloro i quali avrebbero dovuto sapere l’informazione che aveva comunicato a Sofia, non era arrivata nessuna informazione e tutto ciò rischiava di far cadere il regno di Ana Lucia, se non si stava attenti.

Tutto quel caos regnava nella mente di Ambrogio, il quale proprio per quel motivo fissava Diego Sanchez come se volesse provare a farlo esplodere con lo sguardo.

“Sì, fallo entrare, poi lasciaci soli” disse Diego, distratto. Era preoccupato: Marìa, la procace giardiniera, non si faceva vedere da un bel po’, essendo chiusa in camera la maggior parte del tempo… che cosa stava tramando?

Al che, Edmundo entrò e si sedette di fronte a Diego.

Diego guardò Edmundo. Lo aveva visto azionare la lavatrice proprio davanti a lui e adesso aveva intenzione di portare avanti il suo piano.

“A che punto sei?” chiese Diego.

“Sono appena diventato cassiere” rispose Edmundo. “Conto presto di diventare responsabile di reparto e poi direttore del personale. Insomma, una scalata così fulminea non l’ha mai vista nessuno. Tu?”

Diego scosse la testa. “Ci sono un sacco di incognite, non so se sei aggiornato. In ogni caso, c’è gente che sospetta che ci sia una seconda lavatrice, il che rende inutile la chiave del tesoro dei Garcia. Mio… fratello Pedro non vuole più sposare Analisa e…”

“Un momento” disse Edmundo. “Non la vuole spossare più? Ma è pazzo?”

“Sì che lo è” disse Diego, scrollando le spalle. “ma Analisa…”

“Ho intenzione di sposare Analisa, tu lo sai questo? È il motivo per cui mi sto sbattendo tanto fra i detersivi e le vecchie che non sanno contare i pesos!” alzò la voce Edmundo.

“Infatti è questo il piano!” esclamò alzando la voce Diego.

“Sarà un grande piano!” urlò Edmundo.

“Ma perché stiamo urlando?” chiese Diego.

“Perché sono felice! Anzi, vorrei che ti sposassi anche tu”

La richiesta di Edmundo sollevò un gran polverone nell’animo di Diego. Sposare la procace giardiniera?

“È una proposta allettante… vado a chiederglielo”

“Non avevi detto che non sapevi dove si trovava?”

“Non ti sfugge niente, eh Edmundo?” disse Diego, sospirando. “Però… io solo so dove posso trovarla”

Percorse il corridoio e aprì una porta che sembrava a caso. Fu investito da scoppi, grida e tanti auguri generali.

“È il compleanno di Marìa!” esclamò Violetta, tutta felice per chissà quale motivo, poi vide il bicchierino alcolico che aveva in mano, mentre si lasciava infilare un cappellino.

In effetti c’erano tutti gli inquilini di casa Sanchez e una torta enorme al centro, con su scritto trenta a numero.

“Mi hai regalato qualcosa?” chiese Marìa speranzosa. “Mi hanno fatto la festa a sorpresa, tutti quanti, persino Ana Lucia!” Ana Lucia sembrò non sentire nulla, intenta com’era a ricamare.

Poi parlò. La sua voce sembrava provenire da un tribunale infernale.

“Diego non ha niente per te, Marìa, procace giardiniera. Non ha niente per te perché sta tramando di sposarti”

E adesso vediamo se hai intenzione veramente di farlo, si disse Ana Lucia, che si era sposata addirittura due volte.

Marìa era però scontenta.

“Oh, Diego…” gli accarezzò il braccio. La festa sembrò spegnersi. “Se me l’avessi chiesto una settimana fa ti avrei detto di sì, ma adesso… non ti amo più”

Diego Sanchez, per caso o per volontà, vide Pedro con in mano un anello dall’aspetto costoso e capì tutto.

Le lavatrici continuavano a girare…

Un pensiero su “La Ropa Sucia/250

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...