La Ropa Sucia/265

Immagine

Il giorno dopo l’inizio dei lavori intitolati Cascada, Edmundo fu nominato direttore del supermercato deegli Islas, ma era infelice lo stesso, perché sul giornale era riportato a nove colonne una notizia di cronaca rosa:

Sbalorditivo – Joaquina Cascada bacia il perfido Boss del Clan dei Neri – tutti i retroscena della relazione più torbida di Villa Nueva

Edmundo guardò Diego Sanchez che stava bevendo il suo solito cappuccino dalla tazza grande.

“E adesso che facciamo?”

“Abbiamo perso troppo tempo per chiacchierare” disse Edmundo. “Una casella quindi adesso è occupata, a meno che non dimostriamo di essere migliori di Ramòn Fernandez. Quanto a Carmenmm, è partita ieri da Villa Nueva per poter continuare a inseguire il suo sogno di pianista. È irreperibile, non ho il programma dei suoi concerti e non ho idea di dove prenderlo. A Villa Nueva viene stampato solo questo giornalaccio, e sinceramente in questo momento uscire dal paese è controproducente. Ne succede una dopo l’altra”

“Già” disse Diego. Neanche lui aveva troppe idee in quel momento, ma era ovvio che se non facesse qualcuno qualcosa, sarebbe finita per molti, a Villa Nueva.

In effetti, anche Fernando Espimas lo sapeva, e lo sapeva perché gli era stato detto anche da Raquel Garcia, in visita da lui per l’ennesima volta. Visto che lui non veniva, era andata lei, che con pazienza gli stava spiegando cos’era che non andava il lui e come risolverlo.

“Per salvare la famiglia Espimas, dobbiamo sposarci di nuovo” disse Raquel. “Puoi vivere dentro il castello mio e di mio zio, se vuoi”

“Purtroppo non è più possibile, lo sai bene. Sai anche che tu non sai ballare il tip tap, ad esempio”

Fernando era uno che teneva a quelle quisquilie.

“E questo cosa vuol dire? È un ostacolo alla nostra felicità?”

“Sì, lo è” disse Fernando. “Inoltre, devo dirti una cosa”

“Me l’hai già detta. Una cosa” osservò Raquel.

“No” disse Fernando, confuso “Voglio dirti che mi sto innamorando di Luisa Ortega. È sempre stata ben disposta nei miei confronti e sono sicuro che sta preservando la sua purezza in modo che sia io a sbloccarla”

Raquel scosse la testa. “A parte che solo uno stolto preferirebbe Luisa Ortega davanti a Raquel Garcia” disse, come se fosse una cosa stupida da dire, talmente era ovvia “Ma ti informo che, mentre ti aspetta, Luisa Ortega ha già consumato. Per inciso, è andata a letto con el pipa Gutierrez”

“È andata a letto con el pipa. Embé? Avranno carenza di letti là dentro dentro e ha dormito”

“No, stolto” disse Raquel. “Ci ha proprio fatto sesso? Sai?” mise l’indice sinistro in una O creata con la mano destra e lo fece entrare e uscire in un gesto inequivocabile.

“Oh” disse Fernando “allora non ho più motivo di aspettarla”

“Esatto” disse Raquel. “Quindi torna da tua moglie e concepiamo un erede… dai, che sono sensuale e tu hai l’anello”

Fernando doveva ammettere che quello stacco di gambe poche ragazze se le potevano permettere.

“Sì… sei sensuale e io ho l’anello”

E fecero sesso sul divano degli Espimas, incuranti che molti stavano guardando, incuranti che era scoppiato l’amore a Villa Nueva, incuranti delle lavatrici che stavano continuando a girare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...