La Ropa Sucia/275

Immagine

Il Commissario sospirava.

“Com’è possibile” disse “che mi hanno fatto Commissario ma non riesco nemmeno a prendere due idioti come Alfonso e Ramòn?”

Tutti gli agenti dovevano dargli ragione.

“Inoltre” disse ancora “Perché non riusciamo a trattenere nessuno, pur avendolo catturato? Romàn Garcia, sua nipote, Pepa Gutierrez che è evasa dal carcere e adesso c’è anche el muerto fuori dalle celle…”

Nessun agente gli sapeva rispondere. Comunque, non ce n’era bisogno: purtroppo a Villa Nueva le cose giravano, come una lavatrice, e lui sapeva che ce n’erano due. Non era escluso che se ne sarebbe potuta azionare una terza…

L’argomento lavatrici vene presto accantonato nell’affollata mente dell’ufficiale di polizia. Piuttosto, doveva sapere cosa faceva Ambrogio.

“Ambrogio” disse dunque, sollevando la cornetta e componendo un numero di telefono che conoscevano solo loro due.

“Sì, mi dica” rispose lui.

“Non è che hai problemi?” chiese.

“No, tranquillo. Ana Lucia mi ha convocato alle undici di sera, ma comunque sono riuscito a svicolare, infatti è stato Diego Sanchez stesso a salvarmi.

“Benissimo. Adesso continua ad indagare. Anzi, concentrati su Marìa, la procace giardiniera”

“La strega?”

“È una strega?”

Il Commissario e Ambrogio rimasero in silenzio per troppo tempo, considerato che stavano parlando al telefono. Poi qualcuno disse pronto e si riscossero.

“La telefonata è stata intercettata” osserò il Commissario.

“Già… non si può mai stare tranquilli, a Villa Nueva. Non sono solo i muri che hanno le orecchie, ma anche i telefoni, i pavimenti e eprsino i lampadari, a volte”

“Tutto ciò che può sentire, ascolta. Ricordatelo, Ambrogio”

Detto quello, il Commissario chiuse la telefonata.

A una certa distanza dalla casa di Ambrogio e il Commissariato, un uomo sospirò.

“Molto ingegnoso questo attrezzo” stava dicendo, a una figura in piedi come se fosse sull’attenti. “Permette di intercettare le telefonate… ah, benedetta tecnologia! Allora non fa solo lavatrici!”

“Sapete, signore” disse la figura in piedi “Ogni tanmto alla lavatrice va agiunto un po’ di… ammorbidente

“Divertente, davvero divertente” disse la figura. “Ora sparisci”

L’uomo accese un lumino. Se ne vide la faccia, era Joshua, l’ex ricco di Analisa.

“Tutto è perfetto” disse Joshua. “Ho il modo di fermare di fermare la lavatrice di Edmundo, perlomeno. E con Edmundo, sarà fuorigioco anche Diego, che a catena trascinerà con sé anche i Sanchez e i Riquelme”

Intanto, c’era da dire che Fernando Espimas si sentiva meno solo, da quando era tornato a frequentare Raquel Garcia. Dalla solitudine della sua stanza di Villa Espimas, era passato a una camera da letto a baldacchino nell’immenso castello dei Garcia, e astava persino convivendo con el pipa e Luisa Ortega, la quale era stata perdonata per il fatto di avere una cotta per Fernando stesso.

In cima a quella piramide, c’era Romàn Garcia, che, da re della furbizia, aveva messo la chiave del suo tesoro dentro una teca dal vetro infrangibile e con un sistema di allarme sensibilissimo.

“Possiamo anche chiamarci Clan dei Garcia” scherzò un giorno Romàn, a cena, mentre versava un po’ di vino.

Seguì un silenzio disarmante.

“Che… c’è?” chiese Romàn, ancora col bicchiere di vino in mano.

“Non è una cattiva idea” disse el pipa. “In questo modo, posso tornare all’attacco su Villa Gutierrez e riprenderne possesso, e toglierla dfa tutte le brutture. Persino i miei figli mi hanno deluso. Uno è partito e un altro si è messo con Elisa Riquelme, che viene trattata da schiava”

El pipa aveva una grandissima volglia di rivalsa, ma nessuno lo prendeva sul serio, fintantoché beveva col naso. Era tutto sporco di vino.

“E sia” disse Romàn, sollevando il suo calice. “Fondiamo il clan”

E le lavatrici continuavano a girare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...