Ma che musica, maestro?

Ognuno di noi è un complesso. Ci sono chitarre, il basso, la batteria, qualche sassofono qua e là e… “ma no, ma no! Non sai che prima ci vuole un ritmo e un direttore? Altrimenti è il caos!”
Hai ragione, alter ego. Sì, perché per suonare assieme ho bisogno di tanti me.
Suoniamo dunque facendo venire fuori qualcosa di interessante, nonostante qualche furbo va per i fatti suoi. Il batterista, per esempio. Quest’ultimo non ha capito come si suona e non solo usare bacchette per il sushi, ma batte i piatti con già dentro un fantastico primo, che va a finire immangiabile, povero lui. Per non parlare del chitarrista. Sapete, noi chitarristi siamo persone eccezionali, nel senso che facciamo eccezione. Ad esempio chi mai nella vita avrebbe immaginato che per suonare si avrebbe avuto bisogno un giorno di un falò? Oltre a questo, il nostro complesso si arricchisce anche di un tastierista. Sapete, quei tastieristi che a un certo punto prendono e vengono a urlare “DIO DELLE CITTÀ” tutto ad un tratto.
Ecco perché vado cercando un direttore d’orchestra. L’ultimo che è venuto ha detto “ci rinuncio” de è andato a pettinare le bambole, stavolta per davvero. Una gli ha detto anche grazie.
Ma stasera… stasera avremo un concerto con le palle quadrate. So che nessuno riuscirà a spingerle, ma non importa. Il noto presentatore abbronzato, Karl Marchesi, ci presenta entusiasta davanti a un pubblico fatto di parenti, amici e qualche imbucato, che loro si trovano sempre. Cominciamo il nostro primo brano ma il chitarrista comincia ad addentare le corde del suo strumento e a romperlo per tutto il palco. “Ah, ma non era finito il concerto? Io al posto delle corde ho messo gli spaghetti!”

Vabbè. E il bassista?

“Viva i bassi! Siamo bassisti! A morte tutti gli alti, non ci servono montagne che camminano!”

Ah sì, da quando si è dato alla politica non è più lo stesso.

Il concerto è stato un fiasco e probabilmente non sono nemmeno io capace di raccontare. Spero che però il vostro complesso sia andato meglio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...