La Ropa Sucia/347

Immagine

I tre Islas erano compiaciuti di José per qualche strano motivo, e anche il piccolo Benjamin Espimas conservava quell’espressione felice.

“Non capisco” disse José. Allora, senza dire altro fu fatto sedere di nuovo nel salotto degli Islas. Quello che si vedeva, a un primo sguardo, era l’assenza di Ambrogio ma la presenza di tutto quello che serviva pe run ottimo party.

Fu Ambrosio Islas a parlare, memore della sua denuncia fatta al Commissario proprio quella mattina.“Tutto si ricollega all’Ala Est della Villa. L’idea mi è venuta guardando i disegni che quel cretino di Gutierrez ha fatto. Ho pensato: come mai lui ha disegnato proprio nei muri dell’Ala Est della Villa dei Riquelme? Potrebbe anche centrare il fatto che loro possiedono un forno a microonde?” disse Analisa.

“Allora ho fatto le mie indagini” proseguì, senza dare adito a nessun dibattito “ed effettivamente voi avete sempre in ristrutturazione quella particolare ala, perché non riuscite né riuscirete mai a riprodurre la casa esattamente com’era, dato che il vostro forno a microonde è esploso lasciando poco e niente. “Ecco che quindi abbiamo fatto le nostre indagini e i Riquelme fanno la torta più buona di Villa Nueva, a seguire quella degli Espimas e poi tutti gli altri”

“Mia mamma è bravissima”! disse Benjamin, apparentemente fuori contesto.

“Insomma, dato che Gutierrez ci ha offerto uno spunto pe ridnagare, noi lo abbiamo fdatto e abbiamo scoperto non solo che voi avete avuto un forno a micrronde in casa, ma che lo avete ancora e riscaldate i cibi lì, conferendo loro un sapore particolare che solo un aggeggio come quello può dare”

“Ah” disse José.

“E non è tutto” disse a un certo punto Ambrosio, prendendo la parola al posto di Analisa. “Mio figlio ha anche scoperto che quel ventuno gennaio, esattamente lo stesso giorno in cui Pedro Sanchez ha trovato le chiavi sul mobiletto di casa sua, a forma di parallelepipedo, tu hai mangiato due toast cotti al microonde. Noi abbiamo sempre pensato che tutti questi avvenimenti fossero da ricollegare alla lavatrice. Bene, tieniti forte: e se fosse che in realtà tutto dipende dal forno a microonde mai spento in tutti questi mesi?”

Fuori cominciò a piovere.

“Questo spiega tutto: la tua impotenza, in primis. Come può un uomo dal petto villoso essere impotente?” chiese Analisa. “Perché hai usato un microonde e ne hai mangiato il contenuto. Poi spiega anche l’Ala Est della Villa, che voi continuate a ristrutturare ma che non risucirete mai, perché le microonde si sono attaccate ai muri. Ciò nonoistante, spiega anche la morte del viejo: come può un centenario che aveva l’intrenzione di seppellirci tutti morire proprio in quel momento? Perché aveva mangiato cibo cotto al microonde. Infatti, la sera in cui è morto, ossia durante il matrimonio di Fernando e Raquel, ha mangiato dei tramezzini dal vassoio, e indovina dov’erano strati cotti?”

“Per non parlare poi dell’intervento dei Cascada. Come mai, dopo tutto quel tempo in isolamento, si sono interessati a Villa Nueva, così di botto? Beh, te lo dico io” disse Ambrosio.

“Hanno anche loro un forno a microonde e non vogliono che si sappia la verità, e si sono messi anche a confondere le acque in modo da confondere anche noi stessi?”

“Esatto. Bravo! Sei molto perspicace” disse il padre di Analisa. “Tuttavia, volevano trovare l’altra famiglia possessore di questo aggeggio, solo che non sono ancora riusciti”

“Basti solo pensare che la vecchia casa dei Cascada è esplosa proprio perch avevano uno dei primi prototipi” disse Ada Islas. “Questo me lo sono fatto dire dal notaio, che ho corrotto in quanto siccome sta scrivendo il suo libro su Vila Nueva non voleva divulgare questa notizia in quanto spoiler”

“Insomma torna tutto” disse Ambrosio. “Come puoi vedere, non è la lavatrice che continua girare. È il forno a microonde che continua a essere acceso! E per inciso, quello di Villa Riquelme!”

E le lavatrici continuavano a girare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...