Il peso delle parole.

Oggi c’è grande trambusto nel mondo del vocabolario.

Un’enorme bilancia fa capolino proprio in mezzo al paese delle parole.

“Salve a tutti” esordisce “oggi è il giorno in cui sapremo effettivamente quanto pesiamo!”

La bilancia a quel punto si aspetta un applauso ma gli viene restituito un silenzio totale rotto solo da un grillo. O una cicala. O una cicala che imita un grillo.

“Non siete contenti?”

“No, perché mi trovi grassa!” Esclama la parola grasso, dal palazzo delle G.

“Va beh, ma hai tutto il tempo per dimagrire, tanto cominciamo con la A! Abaco, vieni!”

L’abaco, uno strumento che a un certo punto smetti di usarlo, si avvicina timoroso. “È una bilancia molto grande” “Lo so” risponde lei. “Comunque non dovreste pesare più di mezzo chilo”

Sarebbe troppo lungo fare un elenco di tutte le parole e il loro relativo peso, quindi dirò solamente che a un certo punto arriva la parola Cretino.

“Oh! Abbiamo un insulto! Vieni qui!” Cretino si mette sul piatto e spera di pesare come una piuma, ma proprio in quel momento arriva un amico del cretino, il quale afferma “Ma allora, se mi dici cretino non mi vuoi bene? AAAH” e strepita in un pianto sconvolto.

La bilancia, di conseguenza, risulta diciotto tonnellate.

“Diciotto tonnellate. Cretino! Non ti vergogni di avere tutto questo peso?” Cretino, per difendersi, risponde “Se peso diciotto tonnellate, figuriamoci tutto il resto delle parolacce! Non posso scriverne nemmeno una!”

“No” risponde la bilancia “non puoi, e non puoi nemmeno salire su una mongolfiera che non si alzerebbe!”

Detto quella arriva il turno della parola Grasso.

Mentre sfila in mezzo alle parole, tutte stupite si congratulano con lui perché ha un fisico asciutto e invidiabile. Si pesa e la bilancia segna “Sessantacinque chili! Complimenti, palestrato!”

“Palestrato? Io mi chiamo Grasso!”

“No, tu sei Palestrato!”

Il grasso, allora, da quel momento vuol dire palestrato e tutte le volte che la zia Peppa chiede il grasso dal carnezziere dice “Mi dia un po’ di palestrato, grazie!”

Oppure la storia di Paul, il quale facendo palestra ha perso dieci chili, tutti gli hanno detto “Sei fatto ingrassato, ehi!”

Al che, il mondo del vocabolario si sconvolge ed esplode, perché davvero, pensate al peso delle vostre parole, il peso forma.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...