Selfie.

Immagine

“Dai ragazzi, facciamoci un selfie!”

Quindici persone, tutte accatastate neanche fossero tronchetti di legno, cercano il modo migliore possibile per poter entrare tutti nel piccolo schermo del cellulare che, seppur fissato con l’asta, non riesce a fare una foto degna.

“Scusa eh, hai saltato quello” fa notare l’asta alla telecamera.

“Non ti ci mettere anche tu! Ah, quanto erano belli i tempi in cui si fermava un passante e si faceva scattare la foto in quel modo! Adesso sembrano tutti dei primati!” esclama esasperata la telecamera, che si offusca o diventa troppo nitida a seconda.

“Ma che fa quello? Si è nascosto?”

L’asta continua a fare osservazioni non richieste.

“No, ma dai! Anche le corna dietro la testa del malcapitato! E dove siamo, nel Novantotto?”

La telecamera avrebbe tanto voluto imparare a scagliare i raggi dall’obiettivo. Purtroppo quel corso è stato a numero chiuso ed è stato occupato da un sacco di droni molto vendicativi che desiderano distruggere la razza umana. Nel frattempo, però, il gruppetto di ragazzini, bloccando peraltro la strada davanti al paesaggio che vorrebbero immortalare, sta risistemandosi. Devono venire tutti e ben visibili. Sono però quindici, e l’impresa è ardua.

“Ma se indicessimo una battle royale qualcuno sopravvivrebbe?” propone l’asta per il selfie. La telecamera ci pensa su, quando invece avrebbe voluto tantissimo il flash che fa diventare le persone dei frigoriferi. Purtroppo però quel corso non ha fatto in tempo ad aprire il bando che tutti i posti sono stati occupati da una serie di robot desiderosi di distruggere il genere umano e i forni.

“Non credo” risponde la telecamera. “In ogni caso, Forse adesso ce l’abbiamo fatta. L’esercito del selfie compirà la sua missione!”

La telecamera scatta la foto.

“Oh ragazzi, è venuta mossa!”

La telecamera e l’asta si scambiano un’occhiata. Annuiscono a vicenda, evidentemente si sono parlate senza dire nulla. Infatti l’asta prende vita e comincia a picchiare ciascuno dei componenti di quella combriccola.

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...