Matrimonio.

Immagine

Il mare, quando ci si metteva, era sempre foriero di intrighi e movimenti passionali. Quel giorno si era messo in testa di far sposare uno scoglio con i propri granchi, in modo da creare un matrimonio multiplo.

“Non capisco perché ti lamenti” disse dunque questi, ignorando le precedenti proteste dello scoglio che non compaiono in questa storia. “Voglio dire, hai un harem pazzesco di granchi pronti a figliare con te e…”

“Ehi, ehi! Chi ti dice che noi siamo d’accordo?” dissero in coro quelli. “La nostra aspirazione è ballare la pizzica!”

Risuonò della musica da qualche parte e i granchi ballarono proprio la pizzica, che era un ballo pensato per i granchi. Il mare risultò spaesato da quella rivelazione ma alla fine disse “Allora! Procediamo per gradi! So come si fa un matrimonio, ho anche al licenza!”

Sia lo scoglio che i granchi guardarono l’elemento acquatico con grande diffidenza. Quegli, perplesso, si asciugò della spuma che involontariamente stava fuoriuscendo dalla sua fronte, laddove ce ne avesse una e spiegò “Sì… beh, l’hanno buttata o si è persa nel fondo dell’oceano ma ce l’ho! È proprio qui…d a qualche parte…”Il mare si ritrasse per cercare questa autorizzazione. “Certo che essere il mar è una grande fatica. Devi poi ricordarti dove hai messo le cose nella vastità dei tuoi fondali” disse il bagnasciuga.

“Sì ma anche dicendo questa frase profonda non sei comunque invitato al nostro ricevimento!”

“Uffa” rispose quegli, venendo di nuovo travolto dalle onde del mare. Quest’ultimo, col fiatone disse “Non ho trovato la licenza. Tuttavia, basta crederci e ovviamente voi due vi sposerete!”

Sia lo scoglio che i granchi guardarono l’acqua molto scettici. “Poco fa avevi detto che mi sarei dovuto sposare con molti granchi. Adesso con uno solo?”

Il mare non sa cosa dire. Lo scoglio gli stava facendo troppe domande difficili, e lui avrebbe voluto solamente festeggiare a base di cozze. Quindi esplose.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...