Le parole non dette/4

Immagine

Ultimo appuntamento delle parole non dette! Oggi ci sarà un ospite particolare:

SAGITTABONDO

Questa è la storia di un Sagittario vagabondo.

Che poi è quello che significa sagittabondo, no?

È la storia di Pierluigi, il quale, attraversando la fase della sua vita che tutti chiamano “Centauro”, pensa di poter eguagliare il record della sua razza, centrando un sacco di mele con una sola freccia.

“Allora!” esclamano gli altri Centauri, che erano cento e fatti d’oro. Pierluigi invece è fatto di carne e sa di dover tornare umano una volta finita la fase. “Usa questa freccia!”

Pierluigi allora gira a destra e, con un sapiente gioco di mano, solleva una levetta lì vicino. Magia! Il lato destro di se stesso lampeggia alternativamente, suonando uno strano ticchettio che non smette finché la svolta non si compie.

Il povero Sagittabondo supera così la prova e va avanti con le faccende della sua vita.

Sicuramente, durante il corso degli anni, ha incontrato un sacco di altri Centauri, soprattutto nelle autostrade che scorrazzano a tutta forza. Tuttavia quel giorno incontra un polpo gigante.

Sagittabondo prova a sconfiggerlo alzando la levetta di cui sopra ma il polpo non è particolarmente impressionato. Infatti gli disse “Guarda, salta tre volte su te stesso e avrai la vita”

Sagittabondo, essendo un Centauro, poteva anche faticare nel salto. Inoltre, non aveva mai saltato in vita sua se non in avanti. Una volta aveva partecipato a una corsa a ostacoli, ma era stato squalificato perché non era esattamente un cavallo, e gli organizzatori cercavano cavalli.

Ciò nonostante, Sagittabondo saltellò. Male, ma lo fece. Il polpo gigante, tuttavia, se n’era andato, poiché aveva altre faccende da sbrigare.

“Va sempre così” disse il centauro “quando ti riesce una cosa bella, nessuno ti guarda. Invece, per le cose brutte sono tutti lì a osservare con le microcamere”

Non sapeva, il quadrupede, che vi era una microcamera proprio sotto il terreno, che osservava e quell’azione sarebbe finita su un sito di video dal logo rosso.

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...