Brindisi a Brindisi.

Immagine

“Cin cin! Auguri a tutti!”

È questo quel che si dice ogni qualvolta che c’è un brindisi, vero? Ma se invece dovesse succedere a Brindisi, che cosa succederebbe? Siamo andati fin laggiù per scoprirlo.

Brindisi, infatti, è correlato al posto dove ho vissuto per tutta l’infanzia, dato che appartiene alla stessa regione.

Quindi andiamo a vedere che succede.

C’è Rodolfo, che vuol brindare al suo successo personale: è riuscito ad alzare il piede destro perché non riusciva a farlo mentre leggeva le q nelle parole.

“Guardate! Soqquadro…” e alza il piede. Stappa lo spumante e lo beve. Non c’è nessun altro con lui, ma non perché non avesse nessuno, ma perché hanno avuto tutti da fare quel giorno.

A Brindisi vi è anche un cameriere che brinda con un altro bicchiere.

“Oh, mio caro bicchiere” dice lui, guardandolo con occhi pieni di amore. “Sei stato un compagno soleggiato…”

“Davvero?” lo interrompe il bicchiere sconcertato. “Eppure pensavo che fossi solamente umido, ovvero ricoperto d’acqua ogni volta che ce n’è l’evenienza”

“E invece sei anche molto asciutto” ribatte il cameriere “ogni volta che ti servo alle altre persone sento perdermi in un turbine di gelosia”

E finisce in questo modo il loro fare brindisi. Insomma il brindisi a Brindisi è pieno di scene imprevedibili e tutte da gustare,. come ad esempio quella volta che è comparso un enorme polpo gigante dal polpo, con in mano una bottiglia altrettanto gargantuesca di champagne e un paio di bicchieri.

“Chiedo schiuma!”v esclama il polpo. “Voglio fare un brindisi con tutti voi!”

“Allora avresti dovuto portare qualche migliaio di bicchieri e non solo due!” esclama il sindaco, preoccupato dalla minaccia.

“Ma figurati, signor Sindaco! Una volta che bevo io, rimane spumante abbastanza per due persone a dir tanto” obietta il polpo.

“Oh. Giusto. Proporzione per proporzione, proporzione al quadrato”

“Eccomi” un quadrato balzella lungo la banchina. Questa scena convince il sindaco a sacrificarsi e bere per tutti gli altri cittadini.

Ecco come nasce il brindisi a Brindisi.

 

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...