Ancora biscotti

Immagine

C’era una volta un biscotto a forma di polpo gigante.

Questo biscotto alla fine voleva solo divertirsi, cosa che gli riusciva abbastanza bene quando sparava raggi laser alle montagne dotate di galleria, impedendo alla gente di passare.

Ciò nonostante, quel suo divertimento non era accolto molto bene da tutti.

Ad esempio il carismatico Messer Lavandino, il quale, dall’alto del suo palazzo, aveva aperto il rubinetto dell’acqua fredda.

“Maledizione, il tubo dell’acqua non prende!” esclamò furibondo. “Non esce”

In realtà usciva, ma lui non era mai soddisfatto. I suoi servitori non osavano fiatare per farglielo notare.

“Mi tocca distruggere il polpo gigante a forma di biscotto! E cosa serve a un biscotto per essere distrutto?”

Nessuno rispose. Il carismatico Lord Lavandino sapeva essere crudele a volte, come quando chiamava il Valletto Cucchiaino e lo faceva mettere sotto il rubinetto per far schizzare l’acqua ovunque.

“Ma certo, dal Latte” disse il carismatico. Nessuno dei suoi servitori osava ancora parlare, tranne uno in fondo che stava risolvendo un cruciverba. Fu fatto chiamare il Latte, una bottiglia da diciotto litri gigante che al posto di camminare rimbalzava. Nessuno tuttavia si metteva  a prenderlo in giro perché l’ultimo che lo aveva fatto, don cereale, venne fatto annegare dentro un’enorme vasca di latte caldo.

“Eccomi. Finalmente posso uccidere il polpo gigante”

“Esatto, perfido Latte” disse il Lavandino, carismatico come sempre. “Va’ e colpisci”

Lui andò e colpì. Il polpo gigante, il quale non era preparato per un attacco del genere e quando si rese conto che i suoi raggi laser servivano solamente a scaldare quel liquido bianco, si sciolse nel latte e venne fatto mangiare da qualcuno che voleva fare colazione.

“Molto bene” disse il Lavandino. “La pace è tornata nel mio regno. Adesso sì che posso usare i rubinetti come mi pare e piace”

E tornò a usare i rubinetti aprendo e chiudendo l’acqua calda o fredda, come tutte le giornate.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...