I panini induriti.

Immagine

“Che cavolo! Questo pane ormai è diventato duro!” esclama qualcuno.

“E facci il pan grattato” risponde qualcun altro.
Bene, quindi, oggi è tempo di gita.

Andremo a fare visita al frullatore e diventeremo ottimo pan grattato per fare la pasta col sugo e la “mollica”. Non vedo l’ora! Non sto più nella pelle! Sento che mi sto persino ingrossando!
“Ma se ti sei indurito, ormai non puoi più combinare nulla!”
“Silenzio, mollica”
La mollica è molto infastidita da quando ha saputo che condivide lo stesso nome col pan grattato.

“Cerca di spiegare perché ti sei indurito, piuttosto” mi chiede la mollica.
“Sììì! Vogliamo saperlo anche noiiiii!”

Le esclamazioni festose dei semini di sesamo sono alquanto fastidiose. non solo perché hanno una vocina penetrante, ma anche perché sono tanti e minacciosi. Inoltre se presi da soli ricordano una di quelle creature che si formano nelle dispense. Non capisco poi perché debbano allungare la vocale alla fine.
“Perché noi siamo fastidiosiiiiii! Yeeeee!”

Ecco.

Comunque, vi racconterò com’è andata, prima di fare il viaggio nel frullatore. Allora, ero appena uscito dal forno, bello fresco, profumato e croccante, con un bell’accappatoio che mi asciugava dalla sauna (un forno è pur sempre un forno!) quando poi sono stato messo assieme ai miei fratelli.

Sono stato comprato, sono stato portato in casa e sono rimasto qui fino ad oggi a girarmi i pollici. Il mio compagno non ce l’ha fatta, ovvero colui che è partito con me per questa casa: è stato mangiato, profanato, ci hanno messo sopra la nutella bicolore! (vedi capitolo 1)
Invece io sono rimasto in vita. Sono stoico, stacanovista, sterrato…

“Sterrato?” mi chiede la ciotola del pane. Lei sì che ne ha di briciole! Ci si potrebbe campare una colonia di piccioni per settimane!
Sì, scusa mi sono espresso male. Comunque, alla fine mi sono indurito perché so che la scorza dura è immangiabile anche per i denti forzuti della bocca e adesso diventerò pan grattato.

“Se non lo sai” mi dice il frullatore “Il pan grattato diventa bello morbido una volta finito”
COSA? NOOOOO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...