Un articolo piccante

Immagine

“Eh sì eh, non c’è niente di meglio del peperoncino”

Adalgisa stava rigirandosi fra le mani quella spezia. Era pure a forma di corno, come nella migliore tradizione dei portafortuna.

Biagione annuì. “Quindi stai cercando di dirmi che vorresti mangiare…”

“Un cornetto alla panna, sì” disse sarcastica la ragazza. “Cucina piccante, no? Sveglia!”

Biagione si rimboccò le maniche. Adalgisa tornò a casa, ma prima di avviarsi scoccò un ultimo sguardo al ragazzo, assicurandosi che l’altro avesse capito la richiesta.

Arrivata la sera, il ragazzo si avvicinò con cautela alla maniglia, la abbassò e se la ritrovò davanti: bella come il sole, con indosso un vestitino semplice a fiori.

“Ebbene?” chiese lei.

“Ebbene… cosa?”

“Biagione! Dovevi portarmi sulla Luna, no? Che ci facciamo ancora qui?”

Biagione si batté una mano sulla faccia. “Che disdetta! E io che credevo che volessi una cena piccante!”

“E infatti!”

Adalgisa si ripeteva spesso di smetterla col sarcasmo, ma non ce la faceva. Si sedette, in attesa dell’antipasto. Crostini col salame piccante. Adalgisa cominciò a sudare.

E poi venne il primo. Aglio, olio e peperoncino.

“Ottimo questo peperoncino! Da dove viene?” cominciò a chiedere Adalgisa, al bis.

“Dalla Calabria, sai sono originario di Tropea”

Adalgisa, che era una capra in geografia, non aveva idea di dove collocare Tropea nella mappa della Calabria che aveva in mente.

Venne poi il secondo. Spiedini di pollo in salsa di tabasco.

Fu allora che la ragazza cominciò a prendere seriamente fuoco dalla bocca, e, dopo averlo trattenuto inutilmente, ebbe un rigurgito molto potente, facendo diventare il povero Biagione un pezzo di carbone visto che prese in pieno quel raggio di fuoco.

Fu allora che cambiò nome in Carbone Biagio, l’uomo adatto per le grigliate. Adalgisa, invece, rinunciò per sempre a qualcosa che potesse avere anche lontanamente a che fare con le spezie.

E con La Spezia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...