Pizza al Cocco

beach beautiful bridge carribean
Photo by Nextvoyage on Pexels.com

 

 

L’Estate è una ragazza.

La si può trovare in bici, col vento fra i capelli, che si muove costeggiando la strada con poco traffico e molti alberi.

È diretta al mare, Estate. E le piace.

Le piace stendersi al sole, che placido adora accarezzare il suo profilo, e renderlo un po’ più scuro. Adora anche ascoltare i diversi artisti che per lei compongono canzoni che passano molte volte in radio.

Poi, si tuffa al mare.

Adora quando il mare è freddo all’inizio, ma poi ti abitui, come dicono sempre tutti.

Adora nuotare: non ha uno stile preciso, ma non le interessa.

Estate è anche ridere fra i flutti, fare il morto a galla, o semplicemente prendere la mascherina e guardare i pesci che le scappano da davanti.

“Cocco! Cocco bello!”

È arrivato il cocco. L’estate esce dall’acqua e decide di andarlo a comprare. Esce dall’acqua e ogni perla di acqua sulla sua pelle brilla agli occhi del sole.

“Scusa?”

L’estate, dopo averlo detto, si stupisce. È proprio un cocco gigante in persona a parlare.

“Ma sei un cocco!” esclama.

“Sì, e proprio bello” dice il cocco. “Allora? Che fare?”

“Volevo un pezzettino di… te, in modo da rinfrescarmi” dice l’Estate, indecisa su come tagliare il cocco. È intero, bello sodo e ammicca.

“Rinfrescare cosa? La gola?” chiede il cocco.

“No, l’intestino tenue”  dice l’Estate.

“Perché tenue?” chiede il Cocco. “Non sai che l’Estate è molto forte, lucida e compatta?”

L’Estate concorda con sussiego “Sì, sono proprio io! Mi chiamo Estate e sono una delle quattro stagioni!”

“Ah, la pizza! Ma io sono il cocco. Hai già incontrato la pizza al cocco?”

L’Estate non avrebbe mai immaginato, in tutta la sua esistenza, quell’accostamento di parole. Pizza con l’ananas, ok!

Ma pizza al cocco…

Pizza. Cocco. Cocco. Pizza. Coccodrillo.

“Come osi?” chiese l’Estate. “Non sai che se usi questo accostamento di parole io mi taglio in due?”

Il Cocco vede l’Estate sdoppiarsi e, a bocca aperta, adesso ah a che fare con due ragazze esattamente identiche, dai capelli biondi fino al bikini col disegno del mare.

Ed è per questo che abbiamo la Mezza Estate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...