Magia!

Immagine

C’era un mago, quei tardi pomeriggi, che per arrotondare partecipava ai compleanni dei marmocchi. Ce n’erano parecchi, ogni giorno, così tirava su un bel gruzzoletto. Conosceva tre po quattro trucchi, ma gli riuscivano bene. Non chiedetegli di stirare le camicie, però, quello non lo sapeva fare.

“Bene, adesso tirerò fuori dal cappello un coniglio!” esclamò tutto contento, mostrando il trucco principale.

Pelandro cercò di tirare fuori il suddetto roditore del suo cilindro, ma non lo trovò.

Cominciò a sudare freddo.

“Che… succede?” cominciò a spazientirsi il festeggiato, il capriccioso Godino, sette anni. “Fai uscire il coniglio! Lo dobbiamo fare al vapore!”

E dire che Pelandro non credeva nella magia, ma quella a cui stava assistendo poteva dirsi una fatta e finita.

Cercava e cercava, ma il coniglio non c’era proprio. Fu costretto a entrare lui stesso dentro il cilindro.

“Ma cosa fa? Voglio il coniglio, non il cilindro!” protestò Godino, che di cognome faceva Bi.

“Pelandro estrasse fuori una torcia, per vedere meglio quell’agglomerato di pidocchi, sporcizia e peli che era solito essere l’interno del cilindro.

Qualche stalattite cominciò a gocciolare. Cominciò anche a sentire freddo.

“Salve, sono il pupazzo che trova le cose!” esclamò tutto felice un coniglio vestito di un costume intero pieno di punti interrogativi. Al posto degli occhi aveva due spirali. “Vuoi vedere un pilota?”

“No, voglio che tu esca dal cilindro!” ordinò Pelandro.

“Ma non sono il tuo coniglio, sono il coniglio che ti farà trovare quell’altro tuo coniglio!” precisò quello. “Vieni. Quanto fa due per tre?”

“Sei” rispose il mago.

“Sono…?”

“No, dico, sei è la risposta”

“Non può essere una risposta, da sola. Sei brutto, sei bello, sei antipatico, sei un alito pesante… cosa sono?”

Il coniglio era più enigmatico del previsto.

“Sei peloso” tentò Pelandro. Il coniglio atterrì.

“COSA? ODDIO SONO PELI QUESTI? AAAAA”

Pelandro capì che da quel giorno in poi sarebbe passato ai pulcini.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...