Le avventure di Giraven/40

LE AVVENTURE DI GIRAVEN

State per leggere una storia vecchissima, riadattata per il blog. Buona lettura!

Giraven vs il leone

Ad ogni modo, a Giraven è sempre piaciuto cacciarsi nei guai; ma adesso che il ruolo di salvatore della savana è stato preso da Snapurzio, alla giraffa è toccato un periodo di tranquillità che è durato una settimana, sempre e comunque con il toporagno elefante sulla schiena, come un fardello sempre fastidioso.

“Finora non hai mai dato segno di essere l’Animale Definitivo” osserva Giraven all’ormai amica.

“No” concorda Rigobina.

Momento di silenzio.

“Ebbene?” incalza Giraven, come se desse per scontato che Rigobina avesse capito.

“Bufaga” chiama Rigobina. “Secondo te, che poteri ho? Sono l’animale definitivo, a me tutto è concesso”

La Bufaga però ribatte “Già, ma l’incarico di salvatore della savana è andato a Snapurzio, non a te”

Rigobina, infastidita, conclude “Bene. Risolveremo la cosa davanti a Sua  Maestà il Re Leone VII”

Così i tre si avviano verso la temutissima Corte di Sua Maestà.

Giraven era convinto di trovare la stessa coorte, ma non aveva idea che il Leone, essendo re, può anche cambiare il Consiglio Ristretto e dunque tutta la corte, così il suo seguito desso si compone di uno scimpanzé col pollice opponibile, uno struzzo veloce, un protele strafatto, una zebra a strisce bianche e nere ed un elefante particolarmente grosso.

Sua Maestà il Re Leone VII ha trovato un dirupo particolarmente comodo dove installarsi e quindi attende tutti coloro i quali vogliono visitarlo minacciandoli di morte.

“Bene, dunque. Maestà, la giraffa Giraven, che Voi avete punito facendole accudire l’Animale Definitivo, chiede udienza” dice lo sciacallo inchinandosi, ma Rigobina aggiunge impunemente “Veramente, chiedo io udienza, non questo bellimbusto”

Il Re Leone annuisce e li fa avvicinare. “Venite, dunque, e fate in fretta altrimenti la gazzella di Speke che stavo mangiando si fredda”

In effetti, una carcassa di gazzella di Speke giace a pochi metri di distanza, e già alcune mosche grandi quanto proiettili e altrettanto pericolose sono lì a pasteggiare in vece del Leone.

“Ma… ma quella è Meleagra! La tizia che raccoglie le collette per gli animali minacciati!” Giraven è sbigottito.

“Beh, caro mio, la fame è fame. Troveremo un’altra incaricata” ribatte il leone, un po’ imbarazzato adesso che si è reso conto della cazzata che aveva fatto.

“Sempre che poi non sia appetitosa” replica Giraven. “Bene, la vendicherò!”

Giraven ha preso molto male la morte della gazzella, per questo ha appena sfidato il re, con conseguente scandalo di tutti i presenti.

“Ma è pazzesco!” esclama la zebra.

“Mi viene voglia di fare footing” afferma lo struzzo.

”Tu non puoi fare footing, al massimo zamping” precisa lo scimpanzé, mentre l’elefante barrisce.

“Qualcuno ha detto TERMITI? Io le adoro!” s’intromette il protele, ma nessuno gli da ascolto.

Giraven guarda di sbieco Leone VII.

Leone VII guarda con siffatta superiorità Giraven. “Cosa vuoi fare col Re della Savana, Lord della Foresta e Assalitore di Gazzelle? Mi fai quasi ridere”

Tutta la sua corte ridacchia al posto suo.

“Voglio friggerti di raggi laser. Non dovevi maltrattare Meleagra, che ha fatto tanto per voi animali minacciati”

“Ma per favore, Giraven. Non potresti friggermi neanche se lo volessi!” esclama il leone, il quale comincia ad emanare vapore.

“Non è emanando vapore che…” ma Giraven è a terra KO un secondo dopo.

“Tsk, non c’è gusto” commenta il felino, adesso cominciando a generare fiammate dalle zampe e dagli occhi.

Giraven si alza e sgrana gli occhi per difendersi, ma il leone, ingrandendosi, prepara una carica fiammante.

“Pazzesco! Ma quello è un leone?” si chiede Giraven, prima di essere spedito lungi dalla corte.

Un secondo dopo, eccolo pasteggiare su Meleagra com’è giusto che sia.

In the jungle, the mighty jungle, the lion sleeps tonight! Esatto, proprio questa canzone ha dato il La a questo capitolo e anche ai prossimi due! Tre capitoli dedicati al leone! Perché non è solo un tenero gattone, ma un carnivoro spietato che ti mangerebbe vivo se potesse!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...