Le avventure di Giraven/45

LE AVVENTURE DI GIRAVEN

State per leggere una storia vecchissima, riadattata per il blog. Buona lettura!

Giraven non è lento

Ma qualcosa sta per cambiare nella vita di Giraven.

Lui non lo sa, ma proprio questa mattina il suo sonno sarà interrotto da un animale molto fastidioso.

Lo struzzo, che per inciso fa parte anche della corte del sovrano, che come abbiamo visto ha rapito Rigobina per farne l’animale definitivo.

“SVEGLIA GIRAVEN! IL MATTINO HA L’ORO IN BOCCA!” urla facendosi sentire da tutto il circondario, già infastidito dal beep fastidioso di Snapurzio.

Giraven si sveglia e si vede davanti uno struzzo completo di piume e quant’altro.

“Che succede?” chiede, ancora assonnato.

Lo struzzo risponde con un’insolita verve: “Dimmi! Sei stanco della tua vita?”

“No, ho tutto quello che mi serve” risponde Giraven, sbadigliando come solo le giraffe sanno fare.

“Sei stanco di sentirti dire Per mille colli lunghi, Giraven! Sembri un pachiderma!” al che un elefante risponde con un “EEEEEHI” continua lo struzzo come se non avesse sentito.

“Beh, ma chi me l’ha detto?” Giraven si chiede, ma per quanto ricorda nessuno l’ha ancora fatto.

Lo struzzo prosegue imperterrito: “E allora lo jogging è quello che fa per te! Da oggi corsi gratuiti a tutte le giraffe!”

Giraven allora è convinto di trovare un buon assembramento di suoi simili, ma non c’è nessuno.

“Ma dove sono tutti?” si chiede, per poi ritrovarsi di nuovo lo struzzo di fronte. Stavolta il tono che sta usando è molto diverso, più aspro, più tagliente, più… male, esatto.

Lo struzzo dice dunque: “Voglio fare un bel gioco con te. Facciamo conto che tu sia veloce e io ti sorpassi. Chi vince si becca la gloria, tu quindi perderai”

“Sei così sicuro di vincere?” e Giraven frega in partenza lo struzzo partendo alla velocità della luce, ma quest’ultimo lo vede e lo raggiunge e lo sorpassa con estrema naturalezza.

“E sto anche camminando!” lo sbeffeggia anche, fuoriuscendo la lingua come fanno tutti gli struzzi.

Al che, Giraven si altera e spara un paio di raggi laser immobilizzanti, che immobilizzano il povero oviparo che cade rovinosamente sul traguardo, facendo vincere Giraven.

“Visto che non sono lento?” lo sbeffeggia la giraffa, masticando la Foglia della Vittoria.

 

 

 

 

 

Giraven non è lento, avete visto? Il titolo calza a pennello, ed era proprio quello che mi serviva LOL ovviamente consiglio a tutti di non bloccare uno struzzo, altrimenti poi viene mangiato dal coyote… e noi NON vogliamo che il coyote muoia, no?

Be- bep.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...