I ricordi di Adalgisa/13

banner_aven_blog

Adalgisa una volta aveva provato a giocare a carte.
“Che seme è questo?” chiese a suo fratello. Questi rispose “No, guarda che stai tenendo in mano i fogli delle bollette”
Lei se ne rese conto solo in quel momento. Abbassò lo sguardo. Era vero, c’erano cinque carte plastificate per terra, schiena rivolta verso l’alto, pronte per essere alzate ed osservate.
“Quindi trovate divertente il semplice fatto di guardarle e stare ore così?”
“Beh, è così che si gioca a poker” rispose il fratello di cui sopra. “Devi essere bravo a indovinare che cos’hanno in mano i tuoi avversari, in modo da non farti fregare”
“Casomai brava, sono pur sempre una donna” precisò Adalgisa, un po’ infastidita dalla superficialità del fratello, che non ricordava mai come si chiamava. In ogni caso abbandonò le tasse da qualche parte e si concentrò sulle carte che le erano state date. Erano diverse, con disegni grotteschi, e non si trovava nemmeno dentro una grotta.
“Bene, Full” disse qualcuno.
“Vedo” disse qualcun altro. Lei non riusciva a seguire.
“Adalgisa, ma sei sicura di saper giocare? Guarda qua che cosa hai calato, questo vuol dire che perderai un sacco di fiches”
“No, non credo, perché non l’abbiamo neanche comperato” rispose lei al fratello, preoccupato per la piega che stava prendendo il gioco sul tavolo verde.
“Eh?”
Lei spiegò “Fish vuol dire pesci, no? O è cambiato anche questo?”
“Fiches!” esclamò l’altro. “Vuol dire che perderai queste monetine! Ma davvero, qui bisogna partire proprio dalle basi!”
“Oh, beh, le carte ne hanno due, di altezza, questo vuol dire che sono rettangoli”
“Ma basta! Non possiamo essere presi in giro così!”
Gli avversari se ne andarono indignati, e il fratello di Adalgisa si mise le mani in faccia. Avevano vinto per forfait degli avversari, e infatti lei stava anche festeggiando.
“Avrei preferito vincere con merito” disse lui.
“Ma che ti frega,una vittoria si celebra ugualmente! Vai a prendere il pesce fresco che sicuramente non abbiamo perso!”

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...