I ricordi di Adalgisa/17

banner_aven_blog

Se c’erano pesci, c’era sicuramente Adalgisa, soprattutto in estate, soprattutto al mare. Le piaceva nuotare, lo trovava rilassante e non era costretta, addirittura, a rispondere sempre “Foraggio” alla domanda che le stava ponendo il suo telo mare sin da quando era arrivata in quel luogo, dove finiva la terra e iniziava quella grande massa d’acqua blu salata.
In effetti si ricordava di una situazione simile. Una volta era stata rapita da un vascello pirata, ma non l’aveva mai raccontato a nessuno perché non ci avrebbero mai creduto. Aveva pagato anche otto euro per quello spettacolo.
“Arrr!” aveva detto l’attore, con la classica bandana e la gamba di legno. “Che cosa abbiamo qui? Un bel fiore estivo?”
“Sono una ragazza” precisò lei, legata ma non imbavagliata. Sembrava davvero un albero maestro fatto bene, si sentiva la pesantezza del legno.
“Una ragazza che è anche un bel fiore estivo!” esclamò il gradasso. “So bene che non si possono portare donne sulle barche, ma per te abbiamo fatto un’eccezione, vero ragazzi?”
Ci fu un boato entusiasta. In realtà lei non aveva mai avuto paura, visto che erano pirati finti e si trattava semplicemente di un’esibizione che poteva pure far piacere le prime volte, ma le ultime stufava. Così si liberò, andò a tuffarsi in acqua, uscì dalla piscina, si riprese i suoi otto euro e andò a correre verso il primo citofono che conosceva, ovvero il suo.
Lo suonò impunemente.
“Oh, Adalgisa, come sei…perentoria…” borbottò quello.
“Pronto?” chiese il padre di lei.
“Sì salve, vorrei sollevare polemiche, grazie”
“Un tot per uno” le fu risposto, e poco dopo la madre uscì nel balcone scendendo un paniere.
Lei sollevò una polemica che aveva in tasca, ma cercandola trovò anche una pepita.
Adalgisa deglutì: che cosa poteva significare? Aveva anche un ricordo abbastanza recente di lei che era entrata nel suo stesso naso. Che volesse dire di ritornare in quel luogo oscuro e pieno di peli?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...