100 drabble, un’estate: 12

banner_aven_blog

12 – Occhiaie
Cavolo, che occhiaie.
“Già, siamo due” rispondono loro.
“Non intendo quello” dico io. “Siete profonde e nere”
“Certo, come la notte” ribatte una di loro.
“Perché non parlate più all’unisono? Volete forse cercare una vostra identità?”
“No” rispose. “In realtà vogliamo diventare ancora più neri”
“Oh. Come si fa a essere più neri del violaceo?”
Le due occhiaie non risposero subito, si lanciarono uno sguardo.
“Fare del violaceo un colore e poi autodistruggersi”
“Ah”
Le due occhiaie provarono, ma ottennero solo di fare scintille. Scintille che poi rimasero slle gote, esattamente come certi personaggi dei cartoni animati giapponesi.
“Si chiamano anime!” esclamò qualcuno.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...