100 drabble, un’estate: 34

banner_aven_blog

34 – Obbligo

“Non è che tu debba vivere le cose con obbligo, figuriamoci”

Seguitò un momento di silenzio.

“Davvero, non ti ho mai costretto a fare niente, però converrai con me che in una collaborazione di qualsiasi tipo dobbiamo trovare dei compromessi”

Il silenzio proseguiva.

“Per contro, se ti chiedo di fare una cosa, mi piacerebbe non supplicarti ogni volta”

Nessuna risposta.

“Quindi? Che ne dici? Ti va?”

Gelo totale. Represse un sudore freddo.

“Mio caro computer, non costringermi di mandarti in pensione”

Il computer si accese.

“Oh, bene! Sapevo che avresti capito! E adesso, andiamo a fare backup!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...