100 drabble, un’estate: 76

banner_aven_blog

76 – Abbracciare
Certo che abbracciare era veramente una fatica.
Tuttavia, dopo tutto quel tempo, magari gli altri se lo meritavano.
In ogni caso, le persone andavano spesso da lui, quindi magari doveva ricambiare.
“Che faccio, ricambio?” chiese a un certo punto, molto esitante, come se dare abbracci fosse proibito per lui, che invece ne riceveva un sacco.
“Certo che devi ricambiare, l’affetto si deve espandere, sempre meglio delle bombe” rispose l’oca, sputando un po’ di fiammelle.
Si avvicinò una persona, pronta ad abbracciarlo. Lui ricambiò teneramente.
“AAAA OH MIO DIO UN ALBERO CHE SI MUOVE SCAPPIAMO”
L’albero ebbe mosso i rami per abbracciare, ma dimenticò che piante come lui erano immobili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...