100 drabble, un’estate: 88

banner_aven_blog

88 – Uccisione
Il detective guardò con la solita apprensione il cadavere. Poi, puntuale, sarebbe arrivato il disgusto.
Era incredibile come un uccisione poteva cambiare la vita di molte altre persone, alcune di quelle morivano con la vittima vera e propria, spegnendosi definitivamente.
E nessuno pensava a loro. Una lieve brezza arrivò sulla scena del crimine, mentre i paramedici lo portavano in barella, chissà dove.
“Sempre le solite cose, vero?” chiese l’ispettore. L’altro annuì.
“La spirale di violenza continua. Certo, forse sarebbe stato meglio di no, ma è nella natura dell’uomo.”
“Già” gli fu risposto. Forse, a quel giro, poteva non essere coinvolta casa sua?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...