I ricordi di Adalgisa/22

banner_aven_blog

“Del vino sfuso, grazie”
Il vino sfuso era per Adalgisa qualcosa di degustabile. A molti non piaceva però, ma quando era sola nessuno poteva infastidirla. Le ricordava quella volta che era sull’idrovolante. Ci era salita solo in quell’occasione perché le ricordava troppo il pane raffermo.
Stava dunque sorvolando qualcosa di poco decifrabile quando comparve un folletto davanti a lei. Uno piccolo, col cappello verde, che teneva in mano un boccale vuoto.
“Sai qual è il colmo per un Paguro?”
La ragazza si sorprese a quella domanda. Le ricordava la scuola, quando l’unica risposta sensata era citare le industrie metallurgiche, quelle dove l’industrial metal era nato e cresciuto, e aveva dato i primi calci a un pallone prima di esordire in serie A.
“Fenicottero” rispose il folletto, e si mise a ridere a più non posso. Adalgisa ripeté la barzelletta tale e quale a un barista che trovava carino, ma lui non si mise a ridere per niente.
“Va bene” non si diede per vinta. “Inventerò una barzelletta ancora migliore. Venne fuori dal locale e andò subito su un ponte. Chiese al fiume che stava passando di sotto quale potesse essere il suo colmo e quello rispose che era già colmo, poiché aveva il letto pieno d’acqua. Lei si mise a ridere a crepapelle, infatti alcuni pezzetti di epidermide caddero voluttuosi.
Corse subito verso il locale e disse al barista di cui sopra “Sai qual è il colmo per il letto di un fiume?”
“Ho finito il turno” borbottò lui, che con la musica non si capiva niente. Si fece sostituire da una ragazza con un foruncolo sul naso, quello crebbe e cominciò a sparare raggi di vino laser. Adalgisa perse dunque l’occasione, ma divenne barzellettiera con un discreto successo, sempre in quel bar, sempre a dire i colmi pieni di vino sfuso.
“Il colmo per una piramide?” “Barbabietola da zucchero!”, “Il colmo per un pirata?” “Polonia”, “Il colmo per un sottobicchiere?” “Tastiera ergonomica!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...