Quel che un asparago avrebbe detto…/22

banner_aven_blog

22 … se non ti piacesse il mio stile

L’asparago era pronto, e forse lo erano anche i lupi. Estrasse la sua pistola a raggi laser, minacciando i canidi.
“La macchina ci serviva. Voglio anche essere sicuro di tornare indietro perché il posto può non piacermi. Però voi volete fare le vostre… come dire… epifanie, e l’avete trasformata in un gufo che bubola”
“I gufi bubolano tutti, stolto” borbottò uno dei lupi.
“Non è questo il punto!” sbraitò la graminacea, che aveva capito le sue origini appena due capitoli fa.
“Infatti è quello, e non può non piacerti. Qui sei in mezzo ai tuoi parenti, che ti sono sempre stati vicino in tutti questi anni. Certo che sei poco riconoscente, eh? Però poi ti piaceva ricevere cinquanta euro per tutte le feste comandate. Anzi, mi ha detto una volta l’asparago di mare che andavi anche durante i feriale ai tuoi nonni, per essere sicuro di ricevere un cinquantone extra.”
“Questo pulcioso!” esclamò un altro dei lupi. L’asparago strinse le labbra, non sarebbe stato facile districarsi da quella situazione. E, comunque, era capitato solo una volta di essere andato dai nonni di mercoledì, ed essersi preso il solito biglietto giallo, sperando che potesse diventare verde per chissà quale grazia divina.
Non gli rimase altro che avvicinarsi al punto, che era ancora cerchiato di rosso.
“Vedi? Il posto che ti aspetta da decenni, finalmente lo vedi” disse il lupo.
“Ma che ne sai? Ma stai un po’ zitto, per piacere!” esclamò la Paradisea, facendo finta di essere una parente di cui gli importava qualcosa.
“Così sono solo una graminacea senza essere grano” disse lui. “E dire che mi sono definito verdura…”
“Non sei mica una cavolo di lattuga!” lo corresse il lupo.
“… un ortaggio…”
“Non sei una patata”
“Sono solo un asparago che forse viene usato per il risotto e per accompagnamento in alcuni secondi piatti” concluse. “Ma ti piace il mio stile? O la mia pistola laser?”
La guardò. Si era scaricata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...