Le avventure urgenti del leone/21

banner_aven_blog

“Vuoi sposarmi?”
Era quello che gli aveva chiesto la leonessa, tutto a un tratto, quando proprio tutta la fauna mondiale gli stava andando contro per aver mangiato un pinguino.
“È un plot twist non da poco” commentò lo sciacallo. “Che ne dici, gorilla?”
“Che sono un gorilla” rispose lui, andandosene scocciato. Indicò un mamba nero e venne lui al posto suo. Il rettile aveva effettivamente qualcosa da dire.
“Qualcosa”
Lo disse, e se ne andò strisciando senza colpo ferire. L’inaspettato era imponderabile, e in quanto tale ci volle un po’ per digerirlo.
“In che senso, vuoi sposarmi? Che ti ho fatto?”
“Beh, vediamola così” spiegò la leonessa. “Sei andato fino in Antartide per prendere dell’acqua per me, hai ucciso un pinguino per amor mio e adesso stai per scontare una lunga pena sempre per il mio amore! Non sono cose che una leonessa lascia passare facilmente, infatti ti do il passepartout del mio cuore! Lasciati amare!”
“Ah”
In effetti era anche una leonessa secondo tutti i crismi: bianco vaniglia, occhi grandi, nessuna criniera e una predisposizione a mangiare cadaveri esattamente come lui.
“E va bene” si lusingò. “Mi sposerò”
“Sì, ma dopo la condanna!” esclamò scandalizzato il tricheco. “Qui è stato commesso un pinguinicidio, non possiamo rimanere indifferenti!”
“Qui? In Antartide, siamo fuori dalla vostra giurisdizione, e col cavolo che vi permettiamo di chiedere l’estradizione!” esclamò la leonessa.
“Qui qualcuno ha studiato giurisprudenza, eh?” ammiccò Giacomino, tutto compiaciuto.
“Prudenza che non avremo se ti metteremo le mani addosso! Avanti, otaria e balena, attaccate!” comandò il tricheco, ma nessuno dei due animali osò muoversi.
“No, puoi andarci da solo, c’è troppo caldo, mi ci vorrebbe un ghiacciolo” commentò l’otaria.
“Stiamo proprio facendo la colla, mi servirebbe una doccetta e una birra” aggiunse la balena. “Torniamo in Antartide?”
E in effetti furono costretti a tornare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...